Vai al contenuto

gusto

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Sostantivo

gusto (Wikipedia approfondimento) m sing (pl.: gusti)

  1. (biologia) (fisiologia) percezione dei sapori dei cibi
  2. (per estensione) particolarità di un cibo, secondo le sue caratteristiche
  3. canoni specifici per le opere di uno o più autori
    • secondo il gusto dell'epoca

Voce verbale

gusto

  1. prima persona singolare dell'indicativo presente di gustare

Sillabazione[modifica]

gù | sto

Pronuncia[modifica]

IPA: /ˈɡusto/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino gustus

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Il gusto è il genio del critico »

Sinonimi[modifica]


Contrari[modifica]

Parole derivate[modifica]

Proverbi e modi di dire[modifica]

  • avere gusto: per l'abbigliamento, per beni di consumo vari... talvolta, seppur più raramente, per le persone frequentate
  • è di tuo gusto?/è di mio gusto: in genere per un regalo ricevuto o per qualcosa che ci si appresta ad acquistare

Traduzione

prima persona singolare dell'indicativo presente di gustare

Inglese[modifica]

Sostantivo

gusto

  1. gusto, entusiasmo, godimento

Latino[modifica]

Verbo

Transitivo[modifica]

gusto (vai alla coniugazione) prima coniugazione (paradigma: gustō, gustās, gustāvī, gustātum, gustāre)

  1. gustare, assaporare, sentire il sapore di
  2. assaggiare, provare un cibo, mangiare appena qualcosa
  3. (per estensione) mangiare
  4. (senso figurato) gustare, godere di/nel, provare piacere a

Sillabazione[modifica]

Pronuncia[modifica]

  • (pronuncia classica) IPA: /ˈɡus.toː/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal sostantivo gustus, a sua volta dalla radice indoeuropea *ǵustós, da *ǵews-, "gustare"

Sinonimi[modifica]

Parole derivate[modifica]

discendenti in altre lingue

Termini correlati[modifica]

Altri progetti[modifica]