adulto

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

bandiera italiana Italiano[modifica]

Open book 01.svgAggettivo

adulto  (Wikipedia approfondimento) m sing

 
 singolare   plurale 
 maschile    adulto     adulti  
 femminile    adulta     adulte  
  1. (biologia) di essere vivente che ha raggiunto la piena capacità riproduttiva
  2. (sociologia) (psicologia) (antropologia) (fisiologia) di essere umano situato nel pieno del proprio sviluppo riproduttivo e psicofisico

Open book 01.svgSostantivo

adulto  (Wikipedia approfondimento) m sing

 
 singolare   plurale 
 maschile    adulto     adulti  
 femminile    adulta     adulte  
  1. (biologia) essere vivente pluricellulare che ha raggiunto la piena capacità riproduttiva
  2. (sociologia) (psicologia) (antropologia) (fisiologia) essere umano tra i 18 e i 59 anni, situato nel pieno del proprio sviluppo riproduttivo e psicofisico
  3. (per estensione) uomo o donna: con lavoro, istruzione, talvolta famiglia propria ed in genere una maturità etica, civica e sociale

Hyph.png Sillabazione[modifica]

a | dùl | to

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia[modifica]

IPA: /aˈdulto/

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione[modifica]

dal latino adultus participio passato di adolescĕre cioè "crescere"

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Sicuramente, nessuno può diventare veramente un adulto... Tutti quanti, nel profondo del cuore, sono ancora i bambini che erano un tempo. [...] Il tempo ci fa solo credere di essere diventati adulti... Essere adulti significa essere legati da catene che imprigionano anche il cuore dei bambini, che è libero »

Icona sinonimi.png Sinonimi[modifica]

Fairytale right blue.pngFairytale left blue.png Contrari[modifica]

Nuvola filesystems www.png Traduzione

aggettivo, (biologia) di essere vivente che ha raggiunto la piena capacità riproduttiva
aggettivo, (sociologia) (psicologia) (antropologia) (fisiologia) di essere umano situato nel pieno del proprio sviluppo riproduttivo e psicofisico
sostantivo, (sociologia) (psicologia) (antropologia) (fisiologia) essere umano tra i 18 e i 59 anni, situato nel pieno del proprio sviluppo riproduttivo e psicofisico
sostantivo, (per estensione) uomo o donna: con lavoro, istruzione

Altri progetti[modifica]