Vai al contenuto

defendo

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

Latino[modifica]

Verbo

Transitivo[modifica]

defendo (vai alla coniugazione) terza coniugazione (paradigma: dēfendō, dēfendis, dēfendi, dēfensum, dēfendĕre)

  1. tenere lontano, allontanare, scansare, impedire, arrestare l’effetto di una cosa
  2. difendere, proteggere, mantenere, preservare, tutelare, guardare
  3. (diritto) difendere in tribunale (una persona o una causa), prendere sotto la propria protezione, propugnare, sostenere, patrocinare
  4. dire in propria difesa o giustificazione, recare o addurre o sostenere per o in sua difesa
  5. (per estensione) difendere, patrocinare, sostenere, dimostrare (un’asserzione, opinione etc.)
  6. occupare una carica, sostenere un obbligo, una parte

Sillabazione[modifica]

dē | fĕn | dō

Pronuncia[modifica]

  • (pronuncia classica) IPA: /deːˈfen.doː/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /deˈfen.do/

Etimologia / Derivazione[modifica]

composto del prefisso de-, con funziona avversativa o partitiva, e della radice *fendo, "colpire" (cfr. offendo); quest'ultima dal proto-indoeuropeo *gʷʰen-, "colpire, uccidere"

Sinonimi[modifica]

Parole derivate[modifica]

discendenti in altre lingue

Proverbi e modi di dire[modifica]

Termini correlati[modifica]