Vai al contenuto

privo

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Aggettivo

privo m sing

   singolare   plurale 
 maschile    privo    privi 
 femminile    priva    prive 
  1. che è sprovvisto di qualcosa che è ritenuto importante

Voce verbale

privo

  1. prima persona singolare dell'indicativo presente di privare

Sillabazione[modifica]

prì | vo

Pronuncia[modifica]

IPA: /ˈprivo/

Etimologia / Derivazione[modifica]

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Nessuno è così privo di amici da non avere un amico abbastanza sincero da dirgli delle verità spiacevoli.„ »

Sinonimi[modifica]

Contrari[modifica]

Parole derivate[modifica]

Proverbi e modi di dire[modifica]

  • privo di sensi: svenuto.

Traduzione

prima persona singolare dell'indicativo presente di privare

Latino[modifica]

Verbo

Transitivo[modifica]

privo (vai alla coniugazione) prima coniugazione (paradigma: prīvō, prīvās, prīvāvī, prīvātum, prīvāre)

  1. privare, togliere a
  2. liberare, affrancare, sollevare (da una pena o simili)

Sillabazione[modifica]

prī | vō

Pronuncia[modifica]

  • (pronuncia classica) IPA: /ˈpriː.woː/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /ˈpri.vo/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dall'aggettivo privus, "singolo, solitario, appartato"

Sinonimi[modifica]

Parole derivate[modifica]

discendenti in altre lingue

Termini correlati[modifica]

Uso / Precisazioni[modifica]

  • il verbo regge l'accusativo per la persona a cui si toglie qualcosa, mentre ciò che viene tolto va solitamente in ablativo o, più raramente, in genitivo o accusativo: privo aliquem aliqua re oppure aliquae rei oppure aliquam rem

Proverbi e modi di dire[modifica]