matrimonio

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
matrimonio scozzese
un matrimonio del passato

bandiera italiana Italiano[modifica]

Open book 01.svgSostantivo

matrimonio  (Wikipedia approfondimento) m (pl: matrimoni)

  1. (antropologia) legittimazione dell'unione di una donna con un uomo e dei loro futuri figli
  2. (diritto)(sociologia)(sessualità)(religione) istituto giuridico o religioso col quale si dà forma legale o sacra all’unione fisica e spirituale di una persona con un'altra, che stabiliscono di vivere in comunità di vita, al fine di formare una famiglia
    • matrimonio eterosessuale, tra un uomo e una donna
    • matrimonio egualitario, tra due persone del medesimo sesso biologico
    • matrimonio poligami, che riguarda più di due persone
    • matrimonio civile, contratto alla presenza di un ufficiale di stato civile
    • matrimonio canonico, contratto alla presenza di un prete cattolico
    • matrimonio religioso, contratto alla presenza di un ministro del culto
    • matrimonio di convenienza, contratto sulla base del calcolo
    • matrimonio riparatorio, contratto per fare cessare ogni effetto penale e sociale a seguito di stupro o violenza carnale su una donna
    • matrimonio misto, tra coniugi di fede diversa
    • matrimonio rato e non consumato, quello canonico a cui non segue il compimento di un rapporto sessuale e che può quindi essere sciolto
    • matrimonio rato, quello canonico, contratto fra un uomo e una donna battezzati e cresimati
  3. (per estensione) cerimonia nuziale
  4. (per estensione) la vita coniugale e la sua durata

Hyph.png Sillabazione[modifica]

ma | tri | mò | nio

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia[modifica]

IPA: /matri'mɔnjo/

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione[modifica]

dal latino matrimonium composto da mater, madre, e dal suffisso -monium, compito; letteralmente vuol dire "compito di madre", precisamente compito di una donna di rendere legittima la propria condizione di madre. Preso alla lettera, "matrimonium" significa «condizione legale di "mater"», conformemente al valore dei derivati in "-monium", che sono tutti termini giuridici ("testimonium", "vadimonium", "mercimonium", e naturalmente "patrimonium"). La ragione che ha portato a creare "matrimonium" non è l’analogia con "patrimonium", nozione del tutto diversa, ma la si scopre in alcune espressioni consacrate in cui "matrimonium" assume il suo senso pieno, e cioè per il padre: «dare filiam in matrimonium»; per il marito: «alicuius filiam ducere in matrimonium»; infine per la fanciulla in questione: «ire in matrimonium». "Matrimonium" definisce cioè la condizione alla quale accede la fanciulla: quella di "mater" ("familias"). Questo è quanto il "matrimonio" significa per lei, non un atto, ma un destino; ella è data e condotta in vista del "matrimonium”.

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Che è un matrimonio, in tutti i paesi del mondo, per quanto premeditato, se non un getto di dadi? »

Icona sinonimi.png Sinonimi[modifica]

  • unione matrimoniale, legittima unione
  • (per estensione) vita coniugale, vita matrimoniale
  • cerimonia nuziale, rito nuziale, festa nuziale, nozze, sposalizio
  • mogliazzo

Nuvola apps tree.png Parole derivate[modifica]

Books-aj.svg aj ashton 01.png Termini correlati[modifica]

Isimple system icons web find.png Proverbi e modi di dire[modifica]

  • sposarsi con un buon partito: fare un matrimonio per interesse economico

Nuvola filesystems www.png Traduzione[modifica]

bandiera multilinguistica spagnola Spagnolo[modifica]

Open book 01.svgSostantivo

matrimonio

  1. matrimonio

Altri progetti[modifica]