fico

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Open book 01.svgAggettivo

fico m sing

   singolare   plurale 
 maschile    fico     fichi  
 femminile    fica     fiche  
  1. (gergale) (popolare) molto bello, alla moda, di successo
    • che zaino fico!
    • la ragazza disse all'amica: "quel professore di educazione fisica è fico"
  2. (gergale) (spregiativo) alternativo oppure bullo, selvaggio
il fico è un frutto con la buccia rossiccia e dalla forma vagamente a pera
albero di fico
fichi secchi

Open book 01.svgSostantivo

fico  (Wikipedia approfondimento) m sing (pl: fichi)

  1. (botanica)pianta da frutto denominata anche come albero del fico; pianta di media grandezza, corteccia liscia, foglie grandi e lucide; la sua classificazione scientifica è Ficus carica (Wikispecies tassonomia)
  2. (per estensione) qualunque pianta del genere Ficus, anche il genere stesso, o nome di piante simili:
  3. (botanica) il frutto del Ficus carica o albero del fico o fico; ha la buccia di colore rossiccio o rosso scuro o verde a seconda delle varietà; la polpa ricca di granelli, si mangia fresco, essiccato o ridotto in composta o confettura; propriamente si tratta di un ricettacolo
    • fico secco, fico essiccato. In senso traslato, vuol dire "cosa di poco valore"
  4. (volgare) uomo molto attraente, anche al femminile (confronta con fica)
  1. (popolare) usato in frasi negative: niente, nulla:
  2. (zoologia), (ittiologia)definizione mancante; se vuoi, aggiungila tu

Hyph.png Sillabazione[modifica]

fì | co

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia[modifica]

IPA: /'fiko/

Ascolta la pronuncia :

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione[modifica]

dal latino ficus

il nome del frutto deriva dal latino ficum; il termine ha subito un'evoluzione diversa rispetto alle altre coppie frutto/albero (confronta mela/melo da malum/malus, pera/pero da pirum/pirus, e così via) e si tratta dunque di una omonimia ossia di due parole che si scrivono e si pronunciano allo stesso modo pur avendo significati diversi.

Il significato volgare (nonché l'uso popolare) derivano dalla parola fica declinata al maschile, e quindi dall'evoluzione consueta del nome del frutto (da latino neutro a italiano femminile)

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Rispuose adunque: "I’ son frate Alberigo;

i’ son quel da le frutta del mal orto, che qui riprendo dattero per figo".

»
(Dante Alighieri, Divina Commedia, canto XXIII, verso 119)

Icona sinonimi.png Sinonimi[modifica]

Nuvola apps tree.png Parole derivate[modifica]

Fairytale down blue.pngFairytale up blue.png Varianti[modifica]

Nuvola apps kreversi.png Alterati[modifica]

Books-aj.svg aj ashton 01.png Termini correlati[modifica]

Isimple system icons web find.png Proverbi e modi di dire[modifica]

  • non m'importa un fico secco: non me ne importa niente
  • anno ficaio, scarso granaio: credenza popolare secondo la quale in un anno in cui si raccolgono molti fichi si miete poco grano
  • serbare la pancia per i fichi: trattenersi dal mangiare nelle prime portate di un pasto, preservando l'appetito per le ultime e più gustose portate;
  • «qui riprendo dattero per figo» (Dante Alighieri: Divina Commedia, Canto XXXIII v.119): ottengo più di quello che ho dato
  • far le nozze coi fichi (secchi): (voler) realizzare qualcosa con mezzi inadeguati

Nuvola filesystems www.png Traduzione[modifica]

Altri progetti[modifica]