affare

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

bandiera italiana Italiano[modifica]

Open book 01.svgSostantivo

affare  (Wikipedia approfondimento) m sing (pl: affari)

  1. (economia), (commercio), (statistica), (finanza) operazione che si presenti o si concluda in modo vantaggioso o meno, per uno o più partecipanti alla transazione
    • transazione d'affari
  2. impegno, compito da svolgere da parte di un privato o da organi pubblici
    • sbrigare un affare
    • affare di stato: espressione gergale che indica grandi movimentazioni di un regno o politiche e non soltanto, talvolta "top-secret" ovvero riguardante "segreto di Stato" appunto
    • affari pubblici: amministrazione politica ed economia
  3. oggetto indefinito
  4. (colloquiale) business di successo nel lavoro

Hyph.png Sillabazione[modifica]

af | fà | re

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia[modifica]

IPA: /af'fare/

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione[modifica]

da a fare, dal francese affaire

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Figliuol mio, attendi con zelo ai tuoi negozi durante il giorno, ma concludi soltanto quegli affari che ti consentano di riposare tranquillo la notte »

Icona sinonimi.png Sinonimi[modifica]

Nuvola apps tree.png Parole derivate[modifica]

Nuvola apps kreversi.png Alterati[modifica]

Isimple system icons web find.png Proverbi e modi di dire[modifica]

  • uomo d'affari: chi è impegnato in generiche attività economiche
  • comitato d'affari: centro d'affari, nascosto ed illegale
  • affari di famiglia: sottintende la riservatezza di particolari aspetti della vicende di una famiglia
  • farsi gli affari propri: comportamento egoistico e asociale
  • ma fatti gli affari tuoi/ti fai un po' gli affari tuoi?!: risposta un poco provocatoria ma ferma in merito a chi si interessa appunto di cose o situazioni per cui non sarebbe di aiuto
  • sapersi fare gli affari propri: non dire qualcosa oppure non intervenire direttamente o indirettamente in questioni in cui già altri sono coinvolti in modo pressoché equilibrato
  • fare un buon affare: malgrado si riconosca l'entità proficua per l'acquirente, cliente o compratore, spesso il fornitore, venditore o colui che "cede" resta con una "mezza fregatura"... pur essendone consapevole ed avendo accettato i termini di un possibile o realizzato contratto, ciò accadendo spesso per la tempestività o per il quadro economico generale vantaggioso o meno

Nuvola filesystems www.png Traduzione

economia, commercio, operazione che si presenti o si concluda in modo vantaggioso o meno
impegno, compito da svolgere da parte di un privato o da organi pubblici
oggetto indefinito

Altri progetti[modifica]