Vai al contenuto

onda

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

la cresta di un'onda

Sostantivo

onda (Wikipedia approfondimento) f sing (pl.: onde)

  1. (fisica) (meccanica) movimento periodico o impulsivo che si propaga in un mezzo (non necessariamente un mezzo materiale) con una velocità ben definita
  2. (senso figurato) grande moltitudine di persone od oggetti in movimento
  3. (familiare) portata d'acqua, in genere del mare e di laghi o fiumi e torrenti, che s'innalza e si abbassa, talvolta sino ad infrangersi sulla riva o su una sponda oltre le quali non può avanzare
  4. onda d'urto, effetto dei tuoni con il fenomeno naturale dei fulmini; similmente anche le onde sismiche possono esserne causa
    • le vibrazioni dirette contro le persone furono un esempio tipico dell'onda d'urto, comunque estesa anche sulle correnti d'aria

Sillabazione[modifica]

ón | da

Pronuncia[modifica]

IPA: /ˈonda/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino unda

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Finché vi è consentito, godete la vita: gli amori se ne vanno come acqua che scorre: l'onda che è corsa via non torna più indietro, non torna più indietro l'onda che è passata »

Sinonimi[modifica]


Contrari[modifica]

Parole derivate[modifica]

Proverbi e modi di dire[modifica]

  • mettere in onda, mandare in onda: trasmettere in televisione o in radio
  • andare in ona: essere trasmesso
  • essere in onda: essere in diretta, essere in tempo reale
  • essere sulla cresta dell'onda: essere in un momento felice e/o di successo
  • onda lunga:


Traduzione

di capelli

Portoghese[modifica]

Sostantivo

on.da f

  1. onda

Altri progetti[modifica]