deduzione

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Open book 01.svgSostantivo

deduzione  (Wikipedia approfondimento) f sing (pl: deduzioni)

  1. (filosofia) processo logico per cui da una premessa iniziale, attraverso una serie di passaggi logici necessari (inferenze), derivano determinate conclusioni. La deduzione è quindi il processo che permette il passaggio dal principio generale esposto nella premessa alla conclusione che conduce a fatti particolari.
  2. Ragionamento che parte da concetti assunti per veri per giungere a conseguenze attraverso passaggi razionali
    • nei gialli di Agatha Christie la soluzione è raggiunta per deduzione
    • Einstein ebbe molte brillanti deduzioni
  3. (per estensione) qualsiasi frutto del ragionamento logico
    • L'esistenza dell'atomo fu una deduzione greca
  4. (diritto) specificazione di prove
  5. ragionamento e/o conoscenza che inizia da una verità o un dato empirico per comprenderne altri ancora
  6. addurre uno o più significati premettendo una sapienza iniziale
  7. (matematica) operazione effettuata in un sistema deduttivo per ottenere una certa espressione da un dato assioma, per mezzo di un numero finito di altre espressioni, tutte facenti parte dello stesso sistema

Hyph.png Sillabazione[modifica]

de | du | zió | ne

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia[modifica]

IPA: /dedu'tsjone/

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione[modifica]

dal latino deductio, derivato dal verbo deducere che deriva da "dedurre"

Icona sinonimi.png Sinonimi[modifica]

Books-aj.svg aj ashton 01.png Termini correlati[modifica]

Fairytale right blue.pngFairytale left blue.png Contrari[modifica]

Nuvola filesystems www.png Traduzione[modifica]

Altri progetti[modifica]