conto

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

bandiera italiana Italiano[modifica]

Open book 01.svgSostantivo

conto (Wikipedia approfondimento) m sing (pl.: conti)

  1. (matematica) calcolo aritmetico
  2. (diritto) (economia) (commercio) (finanza) operazione contabile per raccogliere, fissare e valutare spese, entrate, debiti, crediti ecc.
  3. conto corrente: disponibilità finanziaria in banca
  4. (informatica) conto telematico: (account) in un forum o altro sito in rete, insieme delle informazioni relative a un utente raccolte a partire dalla registrazione che gli permettono, in seguito al riconoscimento mediante l'accesso, di accedere ai servizi del sito stesso. Il conto contiene fra l'altro il profilo dell'utente, le sue impostazioni personali e soprattutto il suo identificativo utente (spesso corrispondente allo pseudonimo) e la sua parola d'ordine
  5. somma da pagare per una prestazione ricevuta

Open book 01.svgVoce verbale

conto

  1. prima persona singolare dell'indicativo presente di contare

Hyph.png Sillabazione[modifica]

còn | to

Nuvola apps edu languages.svg Pronuncia[modifica]

IPA: /konto/

Nuvola kdict glass.svgEtimologia / Derivazione[modifica]

Icona sinonimi.png Sinonimi[modifica]

Nuvola apps kreversi.png Alterati[modifica]

Isimple system icons web find.png Proverbi e modi di dire[modifica]

  • far conto di: fingere di
  • rendere conto: significa dare spiegazioni di un'azione compiuta oppure tentare di giustificarne le motivazioni, da cui io no devo rendere conto a nessuno [di quello che faccio]
  • avere un conto in sospeso [con qualcuno]: quando grave, significa voler vendicarsi contro qualcuno, persino con la violenza fisica o peggio; con toni più pacati ma similmente rischiosi, si riferisce comunque ad un senso di vendetta, magari per un'offesa subita, sia essa esplicita o meno, per essere stati messi da parte, per essere stato oggetto di derisione, per essere stato allontanato, ecc. Comunque è un'espressione non [proprio] detta con "diplomazia"
  • rendersi conto: capire un grave errore fatto, talvolta ai danni di qualcuno; altrimenti significa semplicemente cercare di capire meglio

Gnome-globe.svg Traduzione

conto in banca
frutto di prestazione
stima, considerazione
senso figurato:spiegazione
(senso figurato) affidamento
prima persona singolare dell'indicativo presente di contare

Altri progetti[modifica]