Vai al contenuto

reciprocus

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

Latino[modifica]

aggettivo della I classe
singolare
maschile femminile neutro
nominativo reciprocus reciprocă reciprocum
genitivo reciprocī reciprocae reciprocī
dativo reciprocō reciprocae reciprocō
accusativo reciprocŭm reciprocăm reciprocum
vocativo reciprocĕ reciprocă reciprocum
ablativo reciprocō reciprocā reciprocō
plurale
maschile femminile neutro
nominativo reciprocī reciprocae reciprocă
genitivo reciprocōrum reciprocārum reciprocōrum
dativo reciprocīs reciprocīs reciprocīs
accusativo reciprocōs reciprocās reciprocă
vocativo reciprocī reciprocae reciprocă
ablativo reciprocīs reciprocīs reciprocīs

Aggettivo

reciprocus m sing

  1. altalenante, che si muove avanti e indietro, che va e che viene
  2. reciproco, alterno, vicendevole
  3. (grammatica), (riferito a verbo) che può avere significato attivo o passivo
  4. (grammatica), (riferito a pronome) riflessivo

Sillabazione[modifica]

rĕ | cĭ | prŏ | cŭs

Pronuncia[modifica]

  • (pronuncia classica) IPA: /reˈki.pro.kus/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /reˈt͡ʃi.pro.kus/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dubbia; gli antichi (fra cui Marco Terenzio Varrone) lo ricollegavano al verbo recipio, "trarre indietro, ritrarre", ma forse l'origine è da cercarsi in un'arcaica espressione idiomatica *reque proque, "avanti e indietro", composta del prefisso re-, "indietro", pro-, "avanti", e dell'enclitica -que, "e, anche"

Sinonimi[modifica]

Parole derivate[modifica]

discendenti in altre lingue