veneror

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

SPQRomani.svg Latino[modifica]

prima coniugazione, deponente (paradigma: veneror, venerāris, venerātus sum, venerātum, venerari)

  1. (religione) venerare, adorare, rendere omaggio (agli dei)
  2. (per estensione), (riferito a persona) rispettare, riverire, onorare, portare rispetto a
  3. id filiae quoque uxorique praeceperim, sic patris, sic mariti memoriam venerari - questo avrei ordinato a mia figlia e a mia moglie, [che] così onorino la memoria del padre e del marito (Tacito, Agricola, XLVI)
  4. (per estensione) pregare, implorare, scongiurare

Open book 01.svgVoce verbale

veneror

  1. prima persona singolare dell'indicativo presente passivo di venerō o attivo di veneror

Hyph.png Sillabazione[modifica]

vĕ | nĕ | rŏr

Nuvola apps edu languages.svg Pronuncia[modifica]

  • (pronuncia classica) IPA: /ˈwe.ne.ror/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /ˈve.ne.ror/

Nuvola kdict glass.svgEtimologia / Derivazione[modifica]

dal proto-indoeuropeo *wenh₁-, "desiderare, amare", da cui discendono anche venus, Venus e venustus

Icona sinonimi.png Sinonimi[modifica]

Nuvola apps tree.svg Parole derivate[modifica]

discendenti in altre lingue

Gnome-go-down.svgGnome-go-up.svg Varianti[modifica]

  • venero (forma attiva, più rara)

Attenzione: la pagina è stata modificata di recente dal Barbabot, e potrebbe presentare qualche errore di formattazione (sezioni fuori posto o doppie). A breve passerà il manovratore, controllerà che sia tutto a posto e rimuoverà questo avviso. Grazie per la comprensione.