gentile

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

bandiera italiana Italiano[modifica]

Aggettivo

gentile m e f sing (pl.: gentili)

  1. che tratta gli altri con modi garbati
    • ho conosciuto alcuni amici oggi: sono stati veramente gentili!
  2. chi dimostra delle premure o delle attenzioni, soprattutto se inaspettate
    • Mario è stato molto gentile a riportarmi a casa

Sostantivo

gentile m sing (pl.: gentili)

  1. (religione) per i primi cristiani, chi era pagano, mentre, nel Medioevo, per gli ebrei chi era cristiano

Sillabazione[modifica]

gen | tì | le

Pronuncia[modifica]

IPA: /d͡ʒenˈtile/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino gentilis (derivante a sua volta da gens, cioè "stirpe") che significa "che appartiene alla stirpe" (sottintendendo "buona")

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Sii gentile, ogni persona che incontri sta combattendo una dura battaglia.„ »

Sinonimi[modifica]

Contrari[modifica]

Parole derivate[modifica]

Alterati[modifica]

Traduzione

nelle lettere
aggraziato
delicato/tenero
di nobile origine