differenza

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Sostantivo

differenza f sing (pl.: differenze)

  1. distacco più o meno ampio, nel tempo, con riferimento a luoghi, ecc.
    • tra la Germania e l'Italia non vi è alcuna differenza di fuso orario
  2. (matematica), (aritmetica) esito della sottrazione
  3. (senso figurato) che sia religiosa, politica, nazionale o etnica, economica... ne indica comunque un valore diverso ma da accogliere almeno pacificamente
  4. (familiare) in genere in una discussione più o meno animata, fa riferimento a una presunta o reale superiorità di chi è messo a confronto con qualcun altro
    • Chiudendo seccamente l'accesa discussione, disse con fermezza: "Ecco, appunto... questa è la differenza tra me e te!"

Sillabazione[modifica]

dif | fe | rèn | za

Pronuncia[modifica]

IPA: /diffeˈrɛntsa/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino differentia che deriva da differre cioè "esser diverso"

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Ospitare le differenze »
Collabora a Wikiquote
«La differenza tra le persone sta solo nel loro avere maggiore o minore accesso alla conoscenza »
Collabora a Wikiquote
«Vecchio problema: come mantenere il volo della mente e insieme essere precisi? L'enorme differenza tra l'abbozzo e l'opera compiuta.„ »

Sinonimi[modifica]

Contrari[modifica]

Parole derivate[modifica]

Da non confondere con[modifica]

Traduzione