Vai al contenuto

ango

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

Latino[modifica]

Verbo

Transitivo[modifica]

ango (vai alla coniugazione) terza coniugazione (paradigma: angō, angis, anxi, anctum, angĕre)

  1. soffocare, strangolare
  2. (per estensione) angustiare, affliggere, tormentare, far soffrire, causare dolore o ansia

Pronuncia[modifica]

  • (pronuncia classica) IPA: /ˈaŋ.ɡoː/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /ˈan.ɡo/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dalla radice proto-italica *ango, a sua volta dalla radice proto-indoeuropea *h₂enǵʰ-, "stringere, stretto"; dalla stessa radice anche l'aggettivo latino angustus, "stretto"; il greco antico ἄγχω (ánkhō, "strangolare") e ἀγχοῦ (ankhoû), "vicino, stretto, prossimo"; il tedesco eng, "stretto"; il sanscrito अंहु (áṃhu), "stretto", ed il proto-slavo ѫзъкъ (ǫzŭkŭ)

Parole derivate[modifica]

Termini correlati[modifica]