sera

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
sera
una città vista di sera

bandiera italiana Italiano[modifica]

Sostantivo

sera (Wikipedia approfondimento) f sing (pl.: sere)

  1. (astronomia) parte conclusiva della giornata compresa tra il tramonto del sole e l'inizio della notte
    • la pressione si misura alla sera, non dopo aver mangiato, tre volte di seguito a distanza di un minuto tra una misurazione e l'altra
  2. (per estensione) parte della giornata più lunga che comprende anche tutto il pomeriggio
  3. parte della giornata compresa tra la cena e la mezzanotte
    • ormai da qualche anno anche in Italia molti supermercati restano aperti persino per gran parte della sera
  4. insieme alla mattina viene usata per indicare una giornata intera
    • oggi ho lavorato dalla mattina alla sera
  5. (senso figurato) vecchiaia
  6. (senso figurato) termine, fine di qualcosa

Sillabazione[modifica]

sé | ra

Pronuncia[modifica]

IPA: /ˈsera/ Ascolta la pronuncia :

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal tardo latino dies sēra, ossia "giorno tardo" derivato femminile dell'aggettivo serus cioè "tardo"

Sinonimi[modifica]

Contrari[modifica]

Parole derivate[modifica]

Proverbi e modi di dire[modifica]

  • rosso di sera bel tempo si spera: si riferisce alle notti in cui il cielo è particolarmente rosso per indicare che probabilmente il giorno successivo il tempo sarà bello
  • la neve marzolina dura dalla sera alla mattina: si dice per indicare che le eventuali nevicate del mese di marzo sono di breve durata, dato che ci si avvicina alla primavera

Traduzione

parte conclusiva della giornata, tra il tramonto e la notte
parte del giorno dopo la cena

Francese[modifica]

Voce verbale

sera

  1. terza persona singolare dell’indicativo futuro di être

Pronuncia[modifica]

Etimologia / Derivazione[modifica]

Altri progetti[modifica]