Vai al contenuto

vangelo

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Sostantivo

vangelo (Wikipedia approfondimento) m (pl.: vangeli)

  1. (cristianesimo) l'insieme dei quattro libri della Bibbia, racchiusi nel Nuovo Testamento, scritti rispettivamente da Matteo, Marco, Luca e Giovanni che sono i testi canonici del cristianesimo
  2. la notizia della venuta del Regno di Dio e della risurrezione fatta da Cristo
  3. (senso figurato) insieme di principi di una dottrina
  4. (senso figurato) affermazione che non si può discutere

Sillabazione[modifica]

van | gè | lo

Pronuncia[modifica]

IPA: /vanˈdʒɛ.lo/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino tardo evangelium, dal greco εὐαγγέλιον, formato da εὖ ossia "bene" e αγγέλιον cioè "novella"; significa quindi "buona novella"

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Vi dichiaro dunque, fratelli, che il vangelo da me annunziato non è modellato sull'uomo; infatti io non l'ho ricevuto né l'ho imparato da uomini, ma per rivelazione di Gesù Cristo. »

Sinonimi[modifica]

Parole derivate[modifica]

Varianti[modifica]

Termini correlati[modifica]

Traduzione

Altri progetti[modifica]