Vai al contenuto

tartaruga

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

una tartaruga elmetto (Pelomedusa subrufa)
una Trachemys scripta elegans (le classiche tartarughine domestiche)

Sostantivo

tartaruga (Wikipedia approfondimento) f sing (pl.: tartarughe)

  1. (erpetologia) rettile dell'ordine dei Testudines marino o terrestre, caratterizzato dal guscio esterno a scopo protettivo (chiamato carapace quello superiore incurvato e piastrone quello inferiore solitamente piatto)
  2. (per estensione) carne di tale animale
  3. (per estensione) materiale osseo di cui è composto il guscio o scudo di tale animale
  4. (senso figurato) (iperbolico) (scherzoso) persona lenta e calma
  5. (militare) formazione militare romana

Sillabazione[modifica]

tar | ta | rù | ga

Pronuncia[modifica]

IPA: /tartaˈruɡa/

Etimologia / Derivazione[modifica]

(zoologia) derivato dal greco tardo ταρταροῦχος, composto da Τάρταρος, "tartaro" (luogo mitologico), e da ἔχω, "abitare", "agire", letteralmente "abitante degli Inferi", nome con cui era identificato uno spirito immondo
(senso figurato) per la proverbiale lentezza di tale animale

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«La tartaruga lunghissima nelle sue operazioni ha lunghissima vita. Così tutto è proporzionato nella natura; e la pigrizia della tartaruga, di cui si potrebbe accusar la natura, non è veramente pigrizia assoluta, cioè considerata nella tartaruga, ma rispettiva. Da ciò possiamo cavare molte considerazioni »

Sinonimi[modifica]

Contrari[modifica]

Alterati[modifica]

Iperonimi[modifica]

Proverbi e modi di dire[modifica]

  • La mosca pungendo la tartaruga si rompe il becco

Traduzione

rettile dell'ordine Testudines dotato di robusta corazza
(senso figurato) persona lenta

Portoghese[modifica]

Sostantivo

tartaruga f

  1. (erpetologia) tartaruga
  2. (materiale) tartaruga

Sillabazione[modifica]

tar | ta | ru | ga

Pronuncia[modifica]

  • IPA: /tɜrtɜˈrugɜ/

Altri progetti[modifica]