pota

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

bandiera italiana Italiano

Open book 01.svgVoce verbale

pota

  1. indicativo presente terza persona singolare di potare
  2. imperativo presente seconda persona singolare di potare

Hyph.png Sillabazione

pò | ta

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia

IPA: /ˈpo.ta/

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione

vedi potare

Flag of Lombardy.svg Lombardo

Open book 01.svgSostantivo

pota f (variante del Lombardo orientale, in particolare Bergamasco)

  1. (volgare) L'organo femminile, vulva, vagina (anche se ormai non è più utilizzato con questa accezione).

Open book 01.svgInteriezione

pota (variante del Lombardo orientale, in particolare Bergamasco e Bresciano)

  1. (esclamativo) Rimarca stupore o enfatizza una reazione a un oggetto o una situazione fuori dal comune. Spesso preceduto da "eh" o seguito da "ma":
    • "Lo sai che ti hanno licenziato?" "Pòta!" ovvero "Lo so e non posso farci niente!";
    • "Lo sai che ti hanno licenziato?" "Eh, pòta!" ovvero '"Ormai è successo!"';
    • (guardando un oggetto o una situazione fuori dal comune) "Pòta, ma è enorme!".
  2. (fatalista) Risposta a frase o domanda per cui non ci sono soluzioni oppure riferito a qualcosa sul quale non si ha potere:
    • "È vero che ti hanno costretto a vendere la casa?" "Pòta..." ovvero "Cosa ci posso fare?".
  3. (retorico/sarcastico) Risposta affermativa a domanda retorica a volte seguito da per forsa (per forza di cose)
    • "Sei andato a pagare la bolletta che scade oggi?" "Pòta, per forsa!!" ovvero "Certo, per forza!", "È ovvio, cosa me lo chiedi a fare?".
  4. (lamentoso) Rimarca disapprovazione riguardo a richiesta che non si desidera soddisfare:
    • "Hai pulito tutta la casa ma non hai tagliato l'erba!" "Eh, pòta!" cioè "Non avevo molta voglia... e non ce l'ho nemmeno adesso!".
  5. (apologetico) Risposta a osservazione su qualcuno che ha realizzato qualcosa di impossibile per chi parla:
    • "Hai visto che villa che ha costruito l'imprenditore?" "Pòta, beato lui..." cioè "Almeno lui che può permetterselo...".
  6. (sospensivo) Raramente introduce una pausa, per preparare la frase successiva o riprendere fiato:
    • Pòta... cioè: Ehm..." o "Dunque....

Spesso la pronuncia viene abbreviata in "'ta" o "'òta", più raramente cambia in "Potà". Altre volte invece, per dar più enfasi si allunga la "ò" ("Poòta").

Hyph.png Sillabazione

pò | ta

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia

IPA: /ˈpɔ.ta/

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione

Etimologia mancante. Se vuoi, aggiungila tu.

Icona sinonimi.png Sinonimi

Isimple system icons web find.png Proverbi e modi di dire

  • "Pòta a 'l dis ol frat quand che 'l se scòta, se 'l frat a 'l se scota mia pòta 'l la dis mia!"
cioè Il frate dice "pota" quando si scotta, se il frate non si scotta "pota"! non lo dice
  • "Pòta e 'l dis el frat quand che 'l se scòta, e quand che 'l s'è scotat: pòta 'l dis, 'ormai l'è fat!"
cioè Il frate dice "pota" quando si scotta, e quando si è scottato dice: "pota, ormai è fatta"!
  • "Pòta i dis i fracc quand che i se scòta, ma se i se spisiga i dis figa!"
cioè I frati dicono "pota" quando si scottano, ma se si pizzicano dicono fica!
  • " 'L tira de pü 'n pel de pòta che cent caai che i tròta!"
cioè Tira più un pelo di "pota" che cento cavalli che trottano!
  • lombardo
    • Stefano Zappettini, Vocabolario bergamasco-italiano: per ogni classe di persone e specialmente per la gioventù, 1859, pag 389.