persuadere

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

bandiera italiana Italiano[modifica]

Verbo

Transitivo[modifica]

persuadere (vai alla coniugazione)

  1. indurre qualcuno a credere qualcosa al punto di riporre fiducia in essa
  2. (spregiativo) tentare qualcuno affinché compia qualcosa di erroneo, celando cattive intenzioni

Sillabazione[modifica]

per | sua | dé | re

Pronuncia[modifica]

IPA: /perswaˈdere/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino persuadere, infinito presente attivo di persuadeo, composto di per- e suadeo cioè "consigliare, convincere"

Sinonimi[modifica]

Contrari[modifica]

Parole derivate[modifica]

Traduzione

indurre a fare
andare a genio

Latino[modifica]

Voce verbale

persuadere

  1. indurre, convincere
  2. infinito presente di persuadeo

Sillabazione[modifica]

per | suà | de | re

Pronuncia[modifica]

IPA: /perˈswadere/

Etimologia / Derivazione[modifica]

composto della preposizione per: "attraverso" + suadeo: "esortare"