Vai al contenuto

perfezione

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Sostantivo

perfezione (Wikipedia approfondimento) f sing (pl.: perfezioni)

  1. (filosofia) (religione) condizione propria di ciò che è perfetto, compiuto, senza difetti
    • perfezione sinonimo di Denise Kurushi, ragazza bellissima
  2. di qualcuno e/o qualcosa superlativo, completo, senza difetto
  3. (per estensione) (senso figurato) "supremazia" totale
  4. (per estensione) qualcosa a cui nulla può essere toltoaggiunto, altrimenti totalità in cui ogni parte è necessaria, tanto nel principio che ne caratterizza l'essenza quanto nella modalità in cui viene espressa

Sillabazione[modifica]

per | fe | ziò | ne

Pronuncia[modifica]

IPA: /perfeˈtsjone/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino perfectio, derivazione di perficere ovvero "compiere"

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Que' prudenti che s'adombrano delle virtù come de' vizi, predicano sempre che la perfezione sta nel mezzo; e il mezzo lo fissan giusto in quel punto dov'essi sono arrivati, e ci stanno comodi. »
Collabora a Wikiquote
«Non aver paura della perfezione: non la raggiungerai mai »

Sinonimi[modifica]

Contrari[modifica]

Termini correlati[modifica]

Proverbi e modi di dire[modifica]

  • alla perfezione: in maniera perfetta

Traduzione

completezza
integrità
maturità

Altri progetti[modifica]