Vai al contenuto

emendare

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Verbo

Transitivo[modifica]

emendare (vai alla coniugazione)

  1. liberare da difetti
  2. riferito a un progetto di legge, modificarlo nel corso della discussione parlamentare
  3. riferito a un terreno, migliorarne la costituzione chimico-fisica

Sillabazione[modifica]

e | men | dà | re

Pronuncia[modifica]

IPA: /emenˈdare/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino emendare, infinito presente attivo di emendo, "emendare, correggere, perfezionare", a sua volta composto di e, "via, fuori", e menda, "errore, imperfezione"

Sinonimi[modifica]

Contrari[modifica]

Parole derivate[modifica]

Traduzione

progetto di legge
composizione di un terreno

Latino[modifica]

Voce verbale

emendare

  1. infinito presente attivo di emendō
  2. seconda persona singolare dell'imperativo presente passivo di emendō

Pronuncia[modifica]

  • (pronuncia classica) IPA: /eː.men.daː.re/

Etimologia / Derivazione[modifica]

vedi emendō

Uso / Precisazioni[modifica]

per antica convenzione, i verbi latini sono definiti in base alla prima persona singolare dell'indicativo presente; per la definizione, etimologia etc. del verbo si veda dunque emendō

Altri progetti[modifica]