digitus

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

SPQRomani.svg Latino[modifica]

Seconda declinazione
  singolare plurale
nominativo digitŭs digitī
genitivo digitī digitōrŭm
dativo digitō digitīs
accusativo digitŭm digitōs
vocativo digitĕ digitī
ablativo digitō digitīs

Open book 01.svgSostantivo

digitus m sing, seconda declinazione (genitivo: digiti)

  1. (anatomia) dito
  2. "digitus", unità di misura di lunghezza pari a 1/16 del piede (pes) romano, o circa 18,5 millimetri
  3. (botanica) ramoscello, rametto

Hyph.png Sillabazione[modifica]

dĭ | gĭ | tŭs

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia[modifica]

  • (pronuncia classica) IPA: /ˈdi.ɡi.tus/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /ˈdi.ɡi.tus/

Ascolta la pronuncia (pronuncia classica) :

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione[modifica]

dal proto-indoeuropeo *deyǵ-, variante della radice *deyḱ-, "puntare, indicare", per metonomia passato a significare "ciò che indica" (ovvero, appunto, il dito). Dalla stessa radice discendono il verbo dico e, fra gli altri, il sanscrito दिशति (diśáti), "mostrare" ed il greco antico δείκνυμι (deíknumi), "mostrare, indicare" e δίκη (díkē); l'inglese toe è anch'esso etimologicamente imparentato attraverso la radice germanica *tīhwaną, sempre discendente dal proto-indoeuropeo; molto dubbia invece la parentela con il greco antico δάκτυλος (dáktulos), il cui etimo è oscuro

Nuvola apps tree.png Parole derivate[modifica]

discendenti in altre lingue

Isimple system icons web find.png Proverbi e modi di dire[modifica]