Wikizionario:Discussione policy/Archivio 1

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

Caratteri non latini[modifica]

Per chi se lo fosse perso

[...]

data e ora di inizio
11 giu 2008 alle 14:42
data di conclusione
25 giu 2008 alle 14:42

Se la traslitterazione è presente nella pagina titolata con caratteri non latini, con una ricerca viene stilata una lista con tutti i risulatati contenente quella traslitterazionecome qui. Quindi non traslitterei i kanji, ma propaganderei la ricerca. Semmai mettiamo una traslitterazione in tutte le pagine con caratteri non presenti sulle normali tastiere italiane e il problema si risolve... non è un delitto perdere un po' del nostro tempo per spulciare una pagina di ricerca...--Wimmo- 01:13, 3 giu 2008 (CEST)

Provato per credere, su en.wikt demos, l'ottavo risultato è la voce in greco. La ricerca mi sembra una soluzione al problema, unita all'aggiunta della traslitterazione nella pagina con caratteri non latini, comunque la decisione va presa tutti ensemble. --Diuturno (disc.) 09:56, 3 giu 2008 (CEST)
Ripeto la domanda: perché coreano, giapponese, cinese si traslitterano, e altre lingue no? Quando scrivo "demos" mi porta ad una pagina, e nella pagina non è presente δῆμος. Dovrei tornare indietro, fare "ricerca" e cercare tra tutti i risultati. E come esce su it.wikt? Niente. --Exephyo (disc.) 11:33, 3 giu 2008 (CEST)
Ad ogni modo, il problema dei greco non mi interessa direttamente: attualmente noi utilizziamo la traslitterazione del giapponese (come la usano in ogni altra versione). Cosa ne pensate? Favorevoli? Contrari? --Exephyo (disc.) 11:44, 3 giu 2008 (CEST)
Mettila in grassetto su MediaWiki:Recentchangestext in modo che tutti leggano. Ilaria (all you want) 14:46, 11 giu 2008 (CEST)
✔ Fatto grazie Ilaria, ho trovato pure la sezione giusta :) Wim b contattami 17:04, 11 giu 2008 (CEST)
Per quel che mi riguarda vale quello che ho detto qualche riga sopra. --Diuturno (disc.) 11:39, 14 giu 2008 (CEST)
Penso anche io che vada bene la ricerca. -- GianniB Tommy Gun 21:06, 14 giu 2008 (CEST)
Come già detto, basta fare una ricerca. Credo basti un {{pn}} <small>(transl. [[wxyz]])</small> e il gioco è fatto... una piccola ricerca non fa male a nessuno ;) (ricordatevi che avevo pure fatto l'indice veloce, con un po' di pubblicità, si può usare anche quello)--Wim b- 21:13, 14 giu 2008 (CEST)
in riassunto, {{pagename}} e in piccolo tra parentesi con link la traslitterazione ?? Vale per tutte le lingue con alfabeto non latino ? si deve creare una pagina per la traslitterazione scrivendo "in|zh|noun pn # traslitterazione di *******" ????
Ilaria (all you want) 11:18, 16 giu 2008 (CEST)

No, io credo che non importa linkarla la traslitterazione, basta creare una pagina con scritto tutti i template e come definizione, traslitterazione di [[...]] come hai detto te. Ma non ha senso linkare la traslitterazione nella pagina non traslitterata, tanto ti rimanderebbe indietro e diventa un circolo chiuso--Wim b- 19:11, 16 giu 2008 (CEST)

Concordo con Wim_b, adotterei questa linea. -- GianniB Tommy Gun 23:47, 16 giu 2008 (CEST)
+1
Ilaria (all you want) 21:34, 18 giu 2008 (CEST)

Risultato della votazione[modifica]

Mi sembra che si è trovata l'intesa per aggiungere nella pagina in caratteri non latini una sezione dove aggiungere eventuali traslitterazioni, in modo che possano essere trovate con la ricerca. Potremmo metterla come detto da wimb , o magari si può sentire gli autori di suddette voci, come arlas e volli, per un parere su dove gli sembra più giusto aggiungerla. Per ora quindi non si creano voci di traslitterazioni. --Diuturno (disc.) 12:30, 27 giu 2008 (CEST)

Piccola specificazione: l'accordo non era per {{pn}} <small>(transl. [[wxyz]])</small> ma per {{pn}} <small>(transl. wxyz)</small> (corsiviamo pure la trslitterazione, ma non linkiamola) perché si è capito che è inutile, data una pagina approfondita, essere rimandati in una pagina che ti rilinka la pagina precedente.--Wim b- 04:57, 28 giu 2008 (CEST)

Plurali maschili e femminili[modifica]

discussione ancora aperta
data e ora di inizio
16 giu 2008 alle 18:13
data di conclusione
30 giu 2008 alle 18:13

Riassunto della discussione linkata poco sopra: si discute sul fatto se inserire il {{tabs}} nelle voci femminili singolari e plurali e sui maschili plurali. Dalla prima discussione è scaturita anche la discussione se far diventare la dicitura m (maschile) o f (femminile), m sing (maschile singolare) o f sing (femminile singolare). Stesso discorso per le voci plurali (con la dicitura pl). Alcuni utenti hanno proposto una votazione per decidere la questione, viste le diverse posizioni prese nella discussione che non hanno portato ad alcuna risoluzione del problema. Essendo d'accordo anche io, inserisco uno schemino per votare. Nel caso nel riassuntino qui sopra e nello schemino qui sotto ci sia qualche errore correggete o aggiungete. Nel caso non siate d'accordo sulla votazione e vogliate ancora discutere, "strikkate" lo schemino e parlate... -- GianniB Tommy Gun 22:59, 16 giu 2008 (CEST)

provo a porre una domanda. Se, come mi auguro, le decisioni vengono prese secondo una linea di pensiero, una filosofia di cosa dovrebbe essere wikizionario, e non basandosi su delle ispirazioni momentanee; non sarebbe la logica conseguenza del tabs in tutte le pagine, quella di sostituire tutti i linkp etc, con una tabella da mettere in singolare e plurale tipo questa:
Singolare Plurale
casa case

come viene fatto nel fr.wikt (anche se lì mettono la tabella solo nel singolare)? Perso che chi appoggi il tabs in tutte le pagine, dovrebbe essere anche favorevole a questa decisione, per le stesse motivazioni esposte per il tabs. O il mio ragionamento è sbagliato?--Diuturno (disc.) 20:23, 25 giu 2008 (CEST)

Io sarei d'accordo ( se la tabella non piacesse, si potrebbe pure fare come i vecchi {{linkp}} ecc, a me piaceva l'idea di avere tutto a portata di mano in "una botta sola"--Wim b- 05:00, 28 giu 2008 (CEST)

Tabs[modifica]

Volete inserire il {{tabs}} oltre che nei lemmi maschili singolari, anche nei lemmi maschili plurali e femminili singolari e plurali?

SI
  1. non so se si può commentare, se non si potesse, cancellate pure:non costa niente e imho facilita la scorrevolezza)--Wim b23:03, 16 giu 2008 (CEST)
  2. strumento comodo che aiuta il navigatore e non crea problemi--Loroli...è tornato! 23:21, 16 giu 2008 (CEST)
  3. alla fine, cambiando la mia posizione, mi sono convinto che forse è meglio che ci sia da tutte le parti, da qualsiasi declinazione del lemma si raggiungono facilmente le altre -- GianniB Tommy Gun 23:43, 16 giu 2008 (CEST)
  4. l'unico caso in cui non lo metterei è per i lemmi che mancano ad esempio del singolare, o del femminile o del plurale (ma qui forse può essere oggetto di ulteriore discussione). Per il resto sono per il sì: rende più comoda la navigazione, e non ingombra molto; l'immediatezza dei link aumenta la fruibilità, specialmente per gli utenti inesperti che però hanno veramente bisogno del dizionario; se lo mettiamo ovunque, la struttura del wikt è semplificata (colla semplice regola il tabs c'è sempre), e l'utente sa di poterlo trovare e sfruttare sempre, nei singolari come nei plurali, o maschili-femminili ecc....; inoltre facilita eventuali software che ispezionino le pagine del wikizionario; --Crillion (disc.) 09:52, 17 giu 2008 (CEST)
  5. sì perché è immediato e, soprattutto, perché in tal modo il wikizionario non diventerà un'accozzaglia di stili diversi :) Broc 20:26, 18 giu 2008 (CEST)
NO
  1. come già espresso nel dibattito, per l'idea che devono rimanere delle pagine minime. --Diuturno (disc.) 23:12, 16 giu 2008 (CEST)
  2. come sopra. + contrario al concetto del tanto non costa niente o non crea fastidio perchè giustifica il superfluo. Esteticamente preferisco di gran lunga l'eleganza e la sobrietà di en-verb.--Discanto60 (disc.) 01:40, 17 giu 2008 (CEST)
  3. non mi sembra un grande vantaggio: rischia più di confondere che altro e in realtà sono pagine che non dovrebbero superare le due righe, a mio avviso. ㄓGㄓ ~ ㄓ☭ㄓ ~ ㄓㄓ
    • non dà fastidio, ma è inutile, perchè facendo clic su indietro apri tutte e quattro le pagine sulle forme. Ilaria (all you want) 14:34, 18 giu 2008 (CEST) mi astengo, wimb mi ha mezza convinta. Ilaria Nuvola apps korn.png ilar che?
    ma se tu non partissi dalla forma maschile singolare, ma subito dalla femminile? non ti servirebbe premere indietro, inoltre magari, cerchi il singolare femminile di un lemma, sei costretta a cercare prima il femminile plurale -> maschile singolare e poi il femminile plurale --Wim b-autobloccato 14:40, 18 giu 2008 (CEST)
    Hai ragione di sicuro, ma secondo me la gente tende a cercare la forma maschile singolare, ad eccezione degli stranieri, che come trovano la forma in un testo la cercano. Lo stesso vale per i verbi: secondo te bisognerebbe creare la pagina per ogni tempo verbale con tutta la coniugazione a mò di tabella sotto ? Si potrebbe fare, ma non ne vedo la grande utilità. Per quanto riguarda questo, beh, penso che gli stranieri, a contrario degli italiani, vadano a cercarsi le parole del wikt della loro lingua. Ilaria (all you want)
    dobbiamo pensare agli stranieri, altrimenti per gli italiani il plurale non servirebbe ad esempio, tutti sanno trovare il plurale di parole tipo rosso, casa, albero, idilliaco, ecc quindi a quel punto dovremmo mettere il plurale solo per quelle forme in cui cambia completamente?! Ogni wikt deve dare qualcosa in più degli altri per la propria lingua, quindi credo che non sarebbe un'idea sbagliata scrivere anche i verbi coniugati. Altrimenti se tutti i wikt avessero le stesse notizie, tanto vale spostarsi su ΩWiki--Wim b- 19:32, 19 giu 2008 (CEST)
  4. Credo che sia inutile, inserirlo anche in quelle pagine.--Virex (ditemi) 15:34, 28 giu 2008 (CEST)
Astenuti
  1. Ilaria Nuvola apps korn.png ilar che? 15:53, 25 giu 2008 (CEST)

Singolare e plurale[modifica]

Volete inserire nei lemmi oltre al genere (m o f) anche l'indicazione sing (per i singolari) e pl (per i plurali)?

SI
  1. come già detto,perchè è una una regola semplice da applicare (mettere sempre sia genere che numero).--Diuturno (disc.) 23:12, 16 giu 2008 (CEST)
  2. Stesse motivazioni del primo quesito: non crea fastidio e rappresenta per il visitatore un modo per raccogliere più informazioni con un colpo d'occhio immediato all'incipit--Loroli...è tornato! 23:21, 16 giu 2008 (CEST)
  3. alla fine mi sta bene anche questo -- GianniB Tommy Gun 23:43, 16 giu 2008 (CEST)
  4. sì perchè così cataloghiamo in modo sistematico numero e genere di un lemma. Il dizionario diventa anche in questo caso più fruibile e immediato, specialmente per i profani; la regola di mettere sempre genere e numero è semplice per chi legge per chi scrive, e anche un software che ispeziona la pagina è molto facilitato trovando f pl, rispetto a dover inferire numero e genere da considerazioni come non c'è scritto numero o genere, ma sotto c'è scritto femminile di ecc.... . Unica anomalia che considererei: se un lemma è invariante sia rispetto a numero che al genere si potrebbe scrivere inv anziché inv inv; ma anche qui si può ulteriormente discutere --Crillion (disc.) 10:02, 17 giu 2008 (CEST)
    Anche se pleonastico non può certo nuocere... ㄓGㄓ ~ ㄓ☭ㄓ ~ ㄓㄓ
    non avevo visto il SI&NO ㄓGㄓ ~ ㄓ☭ㄓ ~ ㄓㄓ
NO
  1. nelle pagine dei plurali o femminili, che sono composte da 5 o 6 parole, l'occhio va su femminile o su plurale, non su f o pl. Per me sono ripetizioni prive di qualsiasi utilità. --Discanto60 (disc.) 01:42, 17 giu 2008 (CEST)
  2. si capisce se è singolare o plurale dal testo, basta il linkp per i singolari e la definizione "plurale di" nei plurali, non serve altro. Ilaria (all you want) 14:36, 18 giu 2008 (CEST)
  3. Wim b 18:17, 24 giu 2008 (CEST)
    Se passa l'idea del tabs sopra, diventerebbe rindondante al massimo scrivere sing e plu...
  4. Credo che non sia necessario... --Virex (ditemi) 15:35, 28 giu 2008 (CEST)
Astenuti
  1. (come sopra: per i plurali, credo sia superfluo dato che appena sotto c'è scritto "plurale di ...", per ''sing'' se ritenuto utile mi sta bene)--Wim b- 23:06, 16 giu 2008 (CEST)
  2. Anche se pleonastico non può certo nuocere... ㄓGㄓ ~ ㄓ☭ㄓ ~ ㄓㄓ
  3. male non fa, anche se ci saranno millemila pagine da modificare se questa policy passa :) Broc 20:29, 18 giu 2008 (CEST)

Risultato della votazione[modifica]

Il tempo per una decisione riguardante queste due policy, strettamente correlate, è scaduto. La comunità non si è espressa in modo univoco.

  • Tabs : 5 si, 4 no, 1 astenuto
  • m/f/sing/pl : 4 si, 4 no, 2 astenuti

Direi di fare uno sforzo per trovare uno stile univoco. Come avevo già scritto poco sopra, chi è a favore del tabs, dovrebbe essere anche a favore di una tabella tipo questa:

Singolare Plurale
casa case

nelle pagine con solo singolare e plurale. Questo implica a sua volta la scomparsa di "pl" e "sing" e rimarrebbero solo gli "m/f". Questa la definirei soluzione alla francese visto che ricalca le policy di fr.wikt . Altrimenti c'è la via dei "plurali pagine minime" senza i tabs, senza sing/pl perchè ridondanti. Poi ci possono essere altre soluzioni intermedie. Per poter arrivare a una decisione approvata dalla maggior parte degli utenti, secondo me è il caso di discutere della linea guida che dovrebbe guidare tutte queste decisioni, piuttosto che votare caso per caso a seconda del gusto. Come vogliamo che siano le pagine di wikt? hanno tutte la stessa importanza o alcune sono da considerare quasi dei redirect? se si quali? quanto dovremmo evitare l'uso di template nelle pagine? etc etc. La mia è solo una proposta di ragionare in maniera più costruttiva. Se qualcuno riesce a ricavare una decisione da questa votazione, o ha proposte in merito, si faccia avanti! --Diuturno (disc.) 21:37, 2 lug 2008 (CEST)

alcune osservazioni in merito alla questione sing/pl:
  1. (@Diuturno) la votazione ha dato 4 : 4 (+3 astenuti), di sopra stai riproponendo solo una delle due alternative (quella che volevi tu)
  2. il problema riguarda non solo singolari e plurali, ma anche maschili e femminili: difatti ci sarebbero comunque pagine in cui si arriverebbe comunque a scrivere f e femminile di... e questo sarebbe nuovamente ridondante
  3. se si vuole la ridondanza, perchè non creiamo un template che conservi come parametri m/f/inv, sing/pl/inv e che scriva poi in modo esteso le dizioni di questi dati ? così non si dovrebbe più scrivere nemmeno femminile plurale di per esteso, e si avrebbero pagine messe come, ad es. per dottoressa,
{{pn}}
{{gennum|f|sing|dottore}}
che verrebbe renderizzata come
dottoressa
femminile singolare di dottore
non mettendo il terzo parametro, verrebbero scritti genere e numero in modo "assoluto", ex: dottore
{{pn}}
{{gennum|m|sing}}
che verrebbe renderizzata come
dottore
maschile singolare
questa soluzione avrebbe i seguenti vantaggi:
  1. non si avrebbero ridondanze nel codice wiki
  2. non si avrebbero ridondanze nella pagina renderizzata
  3. le info su numero e genere sarebbero di facile lettura per un bot (interno o esterno) --Crillion (disc.) 11:27, 8 lug 2008 (CEST)
veramente non ho cercato di spingere nessuna soluzione da me preferita, sto solo cercando di coinvolgere la comunità sulla questione, ma tranne il tuo non ho ricevuto pareri. La soluzione che proponi può avere dei pro e dei contro. Per i plurali m/f si potrebbe pure usare, anche se fa risparmiare poco e si appesantisce ulteriormente la voce di template. Per il maschile singolare non ho ben capito, vorresti mettere accanto a pn, per esteso maschile singolare? cioè verrebbe:
'''nome voce''' maschile plurale
ma in questo caso è meglio lasciare la forma contratta "m sing". A dirti la verità non ho ben chiara la soluzione che proponi. Ma i vantaggi, apparte quello del bot che è indubbio, vorresti categorizzare le voci in m/f sing/pl? La tua proposta include il tabs in tutte le pagine o no? --Diuturno (disc.) 13:28, 8 lug 2008 (CEST)
  1. sì, per me sarebbe utile categorizzare le voci con m/f/inv (non dimentichiamoci gli invarianti) e con sing/pl/inv. Le informazioni m, f, sing e pl inv esistono effettivamente nella nostra lingua e determinano il modo in cui una parola viene usata. In un'ottica di utilizzare il wikizionario da un punto di vista informatico, costituirebbe una ricchezza immensa avere un database (gratuito) con registrati, per ogni parola (compresi i plurali, i femminili, ecc....) genere e numero. E c'è sempre il punto di vista di uno straniero che usa il wikizionario. E ancora: noi stessi(italiani), quando andiamo a consultare parole di lingue straniere (in particolare le lingue flessive), potremmo aver bisogno di sapere i dettagli morfologici di una parola; alcune lingue flessive sono molto più ricche della nostra nell'aggiungere dettagli a una parola mediante le desinenze, e lì potrebbe servire una catalogazione più articolata. Non importa in che forma, con un template o con una stringa succinta tipo m sing o simile, l'importante è il catalogare gli aspetti della grammatica. La forma estesa (scrivere letteralmente plurale di) mi piace meno, può essere soggetta alle mode del momento (un domani potremmo voler scrivere forma plurale di o forma numerale di ecc....); con un template (o al più una forma succinta) saremmo liberi di cambiare il rendering in qualunque momento
  2. per quanto riguarda il {{tabs}}, penso che sarebbe da usare solo per quelle voci che hanno le 4 forme (m sing, m pl, f sing, f pl), anche nelle secondarie (f sing, f pl, m pl), non solo nella principale(m sing) : aumenta la fruibilità e la navigabilità; se una voce è di un genere solo (solo maschile o femminile) si potrebbe omettere; per gli invarianti di genere sarebbe lo stesso (in effetti, invariante non vuol dire che non si applica ai maschili o femminili, ma anzi che si applica a entrambi). --Crillion (disc.) 14:05, 8 lug 2008 (CEST)
Non ha senso avere migliaia di plurali, maschili, femminili e invarianti, tutte le lingue hanno queste distinzioni, che senso ha mettere in una categoria un'ammucchiata di parole, magari di 300 lingue diverse? Non abbiamo ancora finito di toglierli, che già si propone di rimetterli?!--Wim b 00:32, 10 lug 2008 (CEST)
Usare un template implica sempre la generazione di una categoria ? io lo vedo più come uno strumento per facilitare archiviazione dei dati e rendering (evitando le ridondanze come si è più volte richiesto in questi giorni). E comunque sì, ha senso, può essere interessante ad esempio avere un elenco di tutte le parole neutre di una lingua, o degli invarianti di genere o di numero, o di altre categorizzazioni che in italiano non ci sono (tipo i casi come in latino-greco). E' tutta conoscenza che esiste a priori e che nessuno oggi può catalogare. Mettiamo che io volessi cercare tutte le parole derivanti da un certo tema di alcune lingue indoeuropee; o come viene tradotta una parola in 100 lingue diverse... con che strumento lo potrei fare ? A oggi l'unico mezzo che si avvicina a questo è proprio il nostro wiktionary (oppure mi devo comprare 100 dizionari, dei quali molti spesso difficili da trovare). A me piace pensare al wikizionario come a uno strumento su cui poter fare query e ricerche, anche di vasta portata, e cross-lingua, su tutti quegli aspetti che può documentare(dal significato, ai sinonimi, alle parole plurali ecc....)... Riprendendo la discussione di partenza, sul fatto se tenere o meno l'informazione di "singolare", "plurale" "femminile", "invariante", ecc.... penso che l'importante sia archiviare in qualche modo questa informazione, per renderla fruibile, da chissà quali programmi che ci saranno in futuro (anche a breve). Basta pensare a wikimindmap, o a taggalaxy, che potenziano e ampliano notevomente l' uso di wikipedia o flickr; l'uso di forme sistematiche per cui mi batto (tipo scrivere f pl o usare un template) renderebbe molto semplici questi sviluppi potenziali; archiviare in forma "estesa" o "colloquiale" queste informazioni sarebbe invece una notevole complicazione, soggetta a diversi capricci della nostra lingua. Piuttosto che non archiviare niente sarebbe meglio questo, ma già che ci siamo, perchè non cogliamo questa opportunità di aiutare la tecnologia ad aiutarci ? --Crillion (disc.) 10:07, 10 lug 2008 (CEST)
Quello che volevo dire io, che con i template se non aggiungono categoria, sono inutili, se l'aggiungono, troveremo una categoria enorme, con i maschili di tutte le lingue del mondo mischiati, in questo modo, nssun essere umano riesce a trovare quello che cerca, perché mi pare impossibile che un qualsiasi utente cerchi maschili/femminili/plurali/ecc a prescindere...--Wim b- 23:20, 10 lug 2008 (CEST)
Domandona: il {{tabs}} va messo... dove??? l'ho trovato in giro sia prima del {{in}} che prima del {{pn}} che dopo del {{pn}}... qualche dritta?? --Pino (disc.) 12:56, 23 lug 2008 (CEST)
credo che questa domanda vada spostata qui --=) Virex (ditemi) 13:08, 23 lug 2008 (CEST)

Ristrutturazione manuale di stile[modifica]

nuovo manuale di stile in corso di scrittura
discussione relativa al nuovo manuale


Policy admin e burocrati[modifica]

data e ora di inizio
19 lug 2008 alle 3:22
data di conclusione
2 ago 2008 alle 3:22

Per mettere fine anche a questa, ricapitolando :

Requisiti per la candidatura[modifica]

  • Il candidato deve avere almeno 60 giorni di attività su Wikizionario (riscontrabili dalla cronologia utente).
  • Il candidato deve avere effettuato almeno 500 edit indistinti (riscontrabili dalla cronologia utente, si può usare anche l'edit count).
  • Il candidato deve esplicitamente accettare i compiti dell'amministratore.
  • Il candidato deve essere a conoscenza dei principi di Wikizionario e del suo funzionamento.
  • Il candidato deve avere interesse e disponibilità a dedicare parte del tempo di presenza su Wikizionario ad attività di utilità generale ed in particolare a quelle di competenza esclusiva degli amministratori.
  • Il candidato deve avere la capacità di confrontarsi in maniera pacata e costruttiva con tutti.
  • Un utente non può candidarsi, o essere candidato, nei 60 giorni successivi alla fine di una votazione in cui la sua elezione ad amministratore sia stata respinta.
  • Un amministratore che si è dimesso (pur senza alcuna sfiducia da parte della comunità), può ricandidarsi o accettare una eventuale ricandidatura solo dopo 60 giorni dalle dimissioni; a valle di ciò deve seguire una votazione di fiducia con le stesse modalità di una prima votazione per l'attribuzione delle funzioni di sysop.

Sistema di voto[modifica]

  • L'elezione può avere inizio dopo che sia stata verificata l'eleggibilità del candidato.
  • La durata della votazione è stabilita in 15 giorni.
  • Per essere eletto, la maggioranza richiesta è del 75% e i voti favorevoli devono essere pari o maggiori a 7.
  • Nel calcolo della maggioranza richiesta non si tiene conto degli astenuti.
  • La votazione si svolge nella pagina Wikizionario:Amministratori/Elezioni.

Diritto di voto[modifica]

Perché un utente abbia diritto di voto, devono essere soddisfatti tutti i seguenti requisiti:

  • L'utente deve aver compiuto il primo edit almeno 15 giorni prima dell'inizio della votazione.
  • L'utente deve aver compiuto almeno 50 edit indistinti entro l'inizio della votazione.
  • L'utente deve aver compiuto nell'ultimo mese prima dell'inizio della votazione almeno 30 edit in ns0.
  • Il voto è valido solo se effettuato da un utente registrato che ha effettuato il log in (ovvero non vengono accettati voti inseriti da indirizzi IP che si firmano come utente tal dei tali).
In più avevamo deciso di unificare i requisiti e il sistema di voto sia per gli admin che per i burocrati (preso dal bar). A questo punto chiedo: c'è il consenso a renderla ufficiale o on? Ricordo che ho rivisto un po' di criteri in base alla discussione al bar, cercando una via di mezzo in caso di pareri discostanti.--Wim b 03:22, 19 lug 2008 (CEST)
direi che si può ufficializzare.
Ilaria (all you want)
Sinceramente la storia dei 30 edit in ns0 non mi piace affatto, poiché può capitare che un utente non sia presente per un mese (per vacanze o altro), e si trovi sbarrate le porte a esprimere il proprio consenso sulla votazione. Eliminerei totalmente questo requisito e direi che bastano gli altri --Melos (disc.) 10:19, 20 lug 2008 (CEST)
io sono favorevole su tutto. Su quanto detto da melos sono favorevole in parte. Anche a me un mese sembra poco per togliere il voto, però è anche vero che se uno non contribuisce per due mesi è facile non essere più al passo con le policy e con gli utenti, quindi il suo giudizio potrebbe non servire molto. Direi che una policy tipo: 50 edit in ns0 negli ultimi due mesi, evita di escludere chi magari si è assentato un mesetto, ma esclude chi non segue più wikt. --Diuturno (disc.) 11:45, 20 lug 2008 (CEST)
Arriverei direttamente alla proposta che forse avevo fatto al bar, cioè 30 edit in 60 giorni, se uno manca un mese per le vacanze nel mese precedente o successivo potrebbe anche non aver fatto 50-60 edit. Cmq sarei più dell'idea di Melos a dir la verità. --GianniB Tommy Gun 12:07, 20 lug 2008 (CEST)
Mi pare che tutto nacque dall'arrivo di utenti che non contribuiscono. Fosse per me le toglierei, sennò bisognerebbe ogni volta "conquistarsi" i diritti di voto, ed utenti attivissimi potrebbero non votare perché non si possono collegare causa problemi sulla linea?! Però non ricordo chi, tirò fuori questo--Wim b- 12:31, 20 lug 2008 (CEST)
A questo punto penso che per far sì che i votanti siano al passo con ciò che succede in wikizionario possano bastare 30 edit indistinti in 60 giorni, oppure togliamo proprio il requisito, basta che ci decidiamo... qui rischiamo di farci altre elezioni con questi requisiti pazzeschi per la nostra indecisione... che ne dite? ci mettiamo d'accordo su questo benedetto requisito e rendiamo il tutto ufficiale una volta per tutte?--Loroli...rumore di niente 12:32, 22 lug 2008 (CEST)
imho togliamo il requisito. --Wim b 13:34, 22 lug 2008 (CEST)
togliamolo. Ilaria (all you want) 13:43, 22 lug 2008 (CEST)
ci sono pro e contro sia nel toglierlo che nel lasciarlo. Applicando il principio legale dello scegliere la regola più favorevole comunque direi di eliminare il requisito. --Pino (disc.) 14:02, 22 lug 2008 (CEST)
Ok, mi sembra chiaro il consenso per toglierlo. Questa è la volta buona per rendere il tutto ufficiale unificando le modalità di elezione anche ai burocrati. Questa sarebbe la bozza aggiornata per admin e burocrati. Ufficializziamo?--Loroli...rumore di niente 14:47, 22 lug 2008 (CEST)
Buona per me. --Pino (disc.) 15:00, 22 lug 2008 (CEST)

dai ufficializziamo così. --Diuturno (disc.) 16:20, 22 lug 2008 (CEST)

Certo, sono d'accordo--Wim b- 16:39, 22 lug 2008 (CEST)

risultato della discussione[modifica]

la comunità si è espressa in maniera unanime sull'argomento. D'ora in avanti le regole per eventuali elezioni di admin o burocrati sono da considerarsi quelle sulla pagina Utente:WiktioLoroli/Bozzaamministratori, la quale verrà presto spostata alla pagina ufficiale. La policy è da considerarsi operativa da ora, in caso di obiezioni, postare qui sotto. --Diuturno (disc.) 16:57, 22 lug 2008 (CEST)

Forme riflessive dei verbi[modifica]

Sottopongo il problema anche qui. In questa discussione penso venga sollevato un problema di forma e di stile che credo valga la pena di discutere assieme per eventualmente inserire un paragrafo specifico nel manuale di stile, che ne dite? --Pino (disc.) 14:14, 22 lug 2008 (CEST)

Per dare un'idea migliore di quel che dovrebbe essere date un'occhiata a farsi. Pensavo di preparare un template per semplificare la costruzione della struttura delle composizioni pronominali sulla falsariga di quello messo in farsi. --Pino (disc.) 15:50, 22 lug 2008 (CEST)

non penso di aver capito bene. Intendi trovare uno standard in modo che la prima definizione di un verbo riflessivo contenga tutte le forme "farmi farti etc." ? se è di questo che si sta parlando per me non c'è nessun problema. --Diuturno (disc.) 16:47, 22 lug 2008 (CEST)
Si parla di questo, certamente, ma anche di limitare il tutto a questa definizione allo scopo di non dover avere tutte le definizioni della forma piana ripetute in quella riflessiva. La riflessiva non dovrebbe contenere altro che le composizioni pronominali ed i vari rimandi con {{vd}} per etimo ecc... alla forma piana, come mostrato nell'esempio farsi, proprio come si fa con le altre forme verbali o le varie aggettivali. --Pino (disc.) 16:54, 22 lug 2008 (CEST)
ecco... vedete cosa è successo dopo l'intervento di Crillion su farsi?? tutte quelle definizioni aggiunte sono proprie del verbo fare, ed è assolutamente improprio metterle in farsi poiché gli stessi significati vanno poi messi in fare (come si trova di fatto in qualunque cartaceo). --Pino (disc.) 17:06, 22 lug 2008 (CEST)
ops scusa PinoEire, non avevo visto l'intento dimostrativo della pagina... però... se la forma riflessiva ha dei significati in più o diversi rispetto a quella normale, lì la pagina potrebbe tenere anche quelli... cioè molti verbi transitivi possono essere usati in modo riflessivo, ma il significato è lo stesso (ex.: guardarsi, vedersi); in altri (ex.: farsi, toccarsi, darsi (scusate mi vengono solo solo verbi coi doppisensi!) ) ci sono elementi in più che potrebbe essere bello trovare immediatamente nella pagina riflessiva, dà anche una certa autonomia al lemma... cioè io cerco "farsi" pensando proprio a quei significati in + che ha la forma riflessiva, e li trovo andando direttamente sulla pagina(e dico: che bello! ecco subito quello cui pensavo); è vero, è diverso da come avviene nei cartacei ma... Wikz non è un dizionario cartaceo! va be', ho detto la mia, stabiliamo uno standard e mettiamolo nel nuovo manuale... --Crillion (disc.) 17:28, 22 lug 2008 (CEST)
No problems ;) Sono anche io del parere che alcuni significati possano stare nella pagina della forma riflessiva, ma appunto solo in casi di valenze specifiche di quella particolare forma. Nota la discussione da cui son partito, quindi cose come inviperire e inviperirsi... ti fai un'idea di quel che intendo dire. Ora preparo sotto la mia pagina qualche template per le composizioni nominali, così vi sottopongo diversi formati di presentazione. --Pino (disc.) 18:07, 22 lug 2008 (CEST)


(rientro) Dunque, ho preparato il template Utente:PinoEire/vepron. Ci sono pure le spiegazioni di utilizzo, quindi non mi metto a spegare qui per risparmiare spazio. Ditemi se vi va bene o preferireste una tabella da mettere al lato tipo {{tabs}}. --Pino (disc.) 20:36, 22 lug 2008 (CEST)