zio

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Open book 01.svgSostantivo

zio  (Wikipedia approfondimento) m

   singolare   plurale 
 maschile    zio     zii  
 femminile    zia     zie  
  1. fratello di uno dei due genitori rispetto ai figli di questi
  2. marito di una zia
  3. (gergale) titolo che, per rispetto, si dà a persone anziane: zi' Pietro. Anche in senso scherzoso: Zio Sam

Hyph.png Sillabazione[modifica]

zì | o

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia[modifica]

  • IPA: /ˈtsio/

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione[modifica]

dal greco ϑεῖος, forse voce onomatopeica, collegata a theós, dio, donde il latino thius. Altri la collegano alla radice sanscrita *dha, allattare e pertanto il significato originario sarebbe stato femminile e di nutrice, balia e poi applicato alla zia e quindi, per affinità, allo zio, sostituendo il latino avunculus, piccolo nonno, e amita, zia

Icona sinonimi.png Sinonimi[modifica]

  • fratello del padre, fratello della madre

Nuvola apps kreversi.png Alterati[modifica]

Nuvola apps tree.png Parole derivate[modifica]

Books-aj.svg aj ashton 01.png Termini correlati[modifica]

Nuvola apps kreversi.png Alterati[modifica]

Nuvola filesystems www.png Traduzione

  • Vocabolario, Treccani edizione online
  • Ottorino Pianigiani, dizionario etimologico ospitato su "www.etimo.it"
  • Francesco Sabatini e Vittorio Coletti, Il Sabatini Coletti, RCS Libri edizione on line
  • Il Sansoni, Italiano edizione on-line da "www.corriere.it"
  • Sinonimi e Contrari, RCS Libri edizione on line
  • Dizionario di italiano (ed. sapere.it), De Agostini edizione on line
  • Lemmario italiano, Garzanti linguistica edizione on line
  • Aldo Gabrielli, Vocabolario della Lingua Italiana, Hoepli edizione on line
  • Dizionario Italiano Olivetti, Olivetti Media Communication edizione on line
  • AA.VV., Dizionario etimologico, edizione 2004, ristmapa 2008, RusconiLibri p. 1080
  • Devoto/Oli,Il dizionario italiano, edizione cartacea 2000-2001, Le Monnier p. 2318
  • Nicola Zingarelli, Lo Zingarelli 1997: vocabolario della lingua italiana, Zanichelli editore, pagina 2025