rampollare

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

bandiera italiana Italiano[modifica]

Open book 01.svgVerbo

Intransitivo[modifica]

rampollare  (vai alla coniugazione)

  1. (letterario) all'accezione più generale di sorgere, venire alla luce, schiudersi all'esistenza, trarre origine, il verbo, a seconda del contesto, alterna significati specifici che conservano tuttavia inalterato il concetto di fondo: sgorgare, scaturire, zampillare, quando esso è associato all'acqua; germogliare, germinare, con evidente riferimento al mondo vegetale; discendere, in senso figurato e con allusione alla genealogia di una persona o di una famiglia; sempre in senso figurato, può altresì indicare il materializzarsi improvviso di idee, sentimenti, pensieri e simili oppure il loro radicarsi nella mente in una sorta di processo di rigenerazione continua

Hyph.png Sillabazione[modifica]

ram | pol | là | re

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione[modifica]

considerato a lungo come una filiazione del latino pollare "germogliare", di recente si preferisce trattarlo come un derivato di rampollo, la cui etimologia, non del tutto chiara, è fatta risalire al sintagma nominale latino rami pullus "pollone del ramo"

Nuvola filesystems www.png Traduzione

Vedi le traduzioni
  • Aldo Gabrielli, Vocabolario della Lingua Italiana, Hoepli edizione on line
  • Francesco Sabatini e Vittorio Coletti, Il Sabatini Coletti, RCS Libri edizione on line
  • Lemmario italiano, Garzanti linguistica edizione on line