Wikizionario:Discussione policy

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
(Reindirizzamento da Wikizionario:discussione policy)
Jump to navigation Jump to search

Template senza lingua[modifica]

cb La discussione proviene dalla pagina Wikizionario:Bar#Template_senza_lingua   
– il cambusiere GianniB che te lo dico a fare... Un po' di tempo fa iniziammo questo, adesso potremmo trovare una soluzione cosicché si sappia come agire ogni volta che troviamo template simili?--Wim b /t 00:34, 29 giu 2009 (CEST)

Le strade, secondo me, sono due: o cancellare o sviare il problema; in quella discussione diedi il +1 per la suddivisione dei dialetti per regione e proposi una soluzione. Virex (disc.) 11:51, 29 giu 2009 (CEST)
Anche se rischiamo di ritrovarci con ancora più "casotto" vorrei prima capire meglio una cosa: nella soluzione suddivisa per regione e dialetto come si vuole operare? Anche se suddivisi per regione e dialetto i lemmi andrebbero sempre sotto l'italiano? O dovremmo categorizzare anche per regione? E anche per dialetto? --GianniB che te lo dico a fare... 21:28, 29 giu 2009 (CEST)
IMHO sarebbe meglio fare dei template per regione ( i codici al max ce li inventiamo) perché se si categorizza sotto italiano, si flodda la categoria e basta. Visto che presumibilmente i dialetti senza l'ISO sarebbero delle eccezioni da non abusarne, se pentola in toscano si dice pentola, nel Lazio si dice pentola, ecc, è inutile metterci pure il dialetto, diciamo che il dialetto si userebbe SOLO per parole che non esistono nell'italiano classico, ogni pagina poi la tratterei come fosse una lingua straniera. Alla fine avremmo delle pagine categorizzate pulitamente per regione senza menate e con na precisazione nel caso fosse usata in una sola città della regione (detto in poche parole: se non è regionale ma proprio di una città, basta che non sia un paesino sperduto sui monti, magari i capoluoghi di provincia si). Così la vedrei semplice e pulita, se poi qualcuno ha in mente altro, o i casini che potrebbe creare a far così, se ne discute e (da parte mia) con piacere--Wim b /t 01:13, 30 giu 2009 (CEST)
Mi pare giusto il consiglio di Wim_b di non inserire i termini che in italiano hanno la stessa grafia (a meno che in italiano e in dialetto il significato sia totalmente differente, a volte capita). Se non ci stavate pensando, una volta trovato il consenso direi di mettere nero su bianco inserendo delle linee guida precise da qualche parte, in modo che in un domani non ci siano problemi del tipo "perché avete cancellato quella parola e quell'altra no?". --Aushulz (disc.) 01:41, 30 giu 2009 (CEST)
Per me potrebbe andare bene come dice wimmo. Sentiamo anche altri pareri magari. Per la questione linee guida, una volta deciso qualcosa bisognerebbe definire bene questa pagina, come sempre iniziata e mai terminata realmente. Anche lì avevamo iniziato a discutere della questione (la mia posizione era diversa al tempo) ma non siamo approdati a niente... --GianniB che te lo dico a fare... 19:04, 1 lug 2009 (CEST)
(ma Giannib, come fai a trovare quelle pagine?! ogni volta che scrivi qui al bar scopro una linea guida diversa--Wim b /t 00:01, 2 lug 2009 (CEST))
(lol, me la ricordavo perché era uno dei tanti tentativi di mettere un po' di ordine nel wikt, in più nelle pagine di aiuto ci ho smenato abbastanza e me le ricordo quasi tutte... :) --GianniB che te lo dico a fare... 18:34, 2 lug 2009 (CEST))
(Sei l'unico quindi che le conosce.... la prossima volta che sarai stanco la sera e non ti connetti, pensa che una fatina wikizionariana piangerà perché una policy è stata ignorata e nessuno lo sapeva) Non ci siamo arenati vero?! sennò 'sta fatina si suicida direttamente--Wim b /t 21:17, 2 lug 2009 (CEST)
Uhmmm mi sa invece che ci siamo proprio arenati... --GianniB che te lo dico a fare... 20:24, 5 lug 2009 (CEST)
CVD. Faciamo un minuto di silenzio in memoria della fatina--Wim b /t 22:38, 5 lug 2009 (CEST)
Non capisco cosa si aspetta... se non ci sono altri pareri non si può procedere con il silenzio-assenso? Per me va bene qualunque decisione a proposito, l'importante è che ci siano delle regole chiare in proposito. --Aushulz (disc.) 01:44, 6 lug 2009 (CEST)
È proprio a questo che vogliamo arrivare, a delle regole chiare da applicare, possibilmente condivise--Wim b /t 14:41, 7 lug 2009 (CEST)

parole regionali[modifica]

Per chi se lo fosse perso
data e ora di inizio
25 set 2008 14:42
data di conclusione
9 ott 2008 alle 14:42

Ho inserito mo' come parola regionale, solo che non ho trovato un template che indicasse questo tipo di marcatura(mi sono arrangiato usando <small>''(regionale)''</small>). Come si può fare, esiste un template che mi sono perso, bisogna usare anche in questo caso {{term}}, con {{term|regionale|it}} o si può creare un template per le parole regionali ? grazie, ciao --Crillion (disc.) 10:18, 25 set 2008 (CEST)

Come già dissi, io sarei favorevole a fare dei titoli per regione e poi scrivere col term qualcosa tipo {{term|a Roma}}.--Wim b 14:06, 25 set 2008 (CEST)
mo' lo si trova praticamente in tutta l'Italia centromeridionale, in che modo lo spiegheresti? Secondo me, wim b, stai confondendo i termini regionali con quelli dialettali, ma è solo un'impressione. Con i dialettali si potrebbe fare qualcosa di simile a quello che proponi; regionale, come etichetta, è molto utile ma è anche piuttosto vaga: andrebbe letta secondo me in senso puramente negativo, cioè a dire che il tale vocabolo segnato come regionale NON è usato in tutto il paese. Niente di più. Per questo sarebbe utile un template term|regionale|it senza ulteriori specificazioni. Ciao --Climacus32 (disc.) 14:22, 25 set 2008 (CEST)
Si, ma per come la vedo io, mo' non potrebbe stare sotto "la bandiera italiana", perché nei vocaboolari italiani, mo' non esiste... per questo dicevo che dovrebbe battere bandiera regionale...--Wim b- 14:33, 25 set 2008 (CEST)
mo' nei vocabolari italiani c'è eccome: De Mauro, Garzanti, Treccani (sugli altri non ho controllato)
Allora in questo caso, si formatta semplicemente come si è fatto in chiorba Però decidiamo lo stesso se fare lemmi regionali--Wim b- 16:26, 25 set 2008 (CEST)

Io eviterei di avere troppi template. Probabilmente sett., merid., tosc. e forse centr. bastano. Poi è chiaro che alla voce gibigiana si esplicita che è una voce lombarda: ma lo si scrive dentro la voce e non come template. QUesto ovviamente a meno che qualcuno non pensi di potere estrarre un vocabolario delle voci regionali italiane. -- .mau. ✉ 10:15, 26 set 2008 (CEST)

Concordo con .mau.: favorevole all'inserimento (anche se ci sarebbe bisogno di una fonte attendibile), bastano pochi template più generici, il resto nel lemma.--Loroli...rumore di niente 15:39, 26 set 2008 (CEST)
Il rischio IMHO è che ci troveremo con centinaia di parole di dialetti astrusi, magari con link a fonti che non possiamo sapere se siano affidabili o no. Mi spiego con un esempio: arriva un valdostano, e inserisce 300 voci che citano una fonte in cui è presente un vocabolario valdostano; non essendoci qui nessun valdostano, non possiamo decidere se la fonte sia attendibile o no, quindi quell'utente che ha inserito le 300 voci può anche aver inserito 300 cazzate senza che noi ce ne accorgessimo. Allora, bisogna stabilire almeno una fonte per ogni regione prima di poter approvare questa policy... altrimenti avremo un dizionario che va avanti a cazzate... Broc 13:08, 28 set 2008 (CEST)
@Broc: Siamo 15 utenti attivi, non sappiamo tutti le lingue che ci sono su wikt, potrebbero anche essere una serie di cazzate, compreso il bengalese, lo svedese, ecc... Wikt non da certezza sui contenuti, certo, se sappiamo essere una cazata si interviene, sennò... che ci possiamo fare?! Altrimenti iniziamo a segare tutte le pagine senza riferimeni--Wim b- 14:14, 28 set 2008 (CEST)
Quindi restiamo con si e no 1000 voci... na meglio lasciar perdere... Broc 22:17, 28 set 2008 (CEST)

scusassero, ma forse c'è un'incomprensione di base. Quando io penso a una voce regionale, intendo una voce riportata in un dizionario italiano (come regionale, nautralmente). Il valdostano che mettesse 300 parole nel loro patois se le vedrebbe cancellare tutte, visto che fonti non ce ne sono. (ah, dimenticavo: ci sono le parole dell'italiano ticinese. Se a Lugano dico "oggi c'è un'azione" il significato è ben diverso che a Milano) -- .mau. ✉ 11:47, 2 ott 2008 (CEST)

Terminologia specializzata[modifica]

data e ora di inizio
7 dic 2008 13:02
data di conclusione
21 dic 2008 alle 13:02

Questa discussione continua da Wikizionario:Bar#Terminologia_specializzata:_un_nome_standard_per_le_sottocategorie_no.3F.

Faccio un piccolo punto della situazione e spiego perché ho spostato qui. Visto che la discussione stava morendo l'ho portata qui in modo che si risolva definitivamente questo problema. I due punti da discutere e su cui sarebbe opportuno arrivare a un accordo sono:

  1. Come chiamare le categorie per a terminologia specializzata? solo nome, glossario di.., terminologia di.. etc.
  2. Quali categorie usare? A che livello di specificità dovremmo suddividere i lemmi?

Chiunque abbia idee le esponga (anche per chi ha già contribuito al bar, sarebbe meglio riesprimere i pareri) --Diuturno (disc.) 13:06, 7 dic 2008 (CET)

    1. Io mi sono espresso, così come Giannib e Wim b, a favore dell’eliminazione di “Glossario di…” e “Terminologia della…” e cioè per lasciare soltanto il nome;
    2. per quanto riguarda le sottocategorie ho manifestato le mie perplessità verso l’ipercategorizzazione e mi trovo fondamentalmente d’accordo con Climacus32. Penso però che per alcune categorie si possa scendere di un livello, ad esempio per la zoologia che conta un elevato numero di elementi. Tanto per passare alla fase pratica, sarebbe utile se ciascuno di noi scrivesse il proprio elenco delle categorie e lo pubblicasse in una propria sandbox: in questa maniera sarebbe più facile confrontarsi ed arrivare ad una soluzione comune. Questo è il mio elenco, ovviamente suscettibile di ampie modifiche. Un’ultima cosa: io non penso che dovremo preoccuparci più di tanto di facilitare il compito di chi fa le ricerche perché chi fa le ricerche non consulta il dizionario ma l’enciclopedia. - Discanto 12mila . 04:32, 9 dic 2008 (CET)

Anche io favorevole a togliere glossario, terminologia & co. Sono però a favore della "ipercategorizzazione" così come ha poi sottolineato Giannib. Per evitare dubbi, sono a favore per lo stesso motivo per cui a suo tempo creammo l'{{in}}, cioè snellire le categorie per renderle più consultabili.--Wim b 09:11, 9 dic 2008 (CET)

vedo con piacere che per il primo punto si è già raggiunto il consenso e non penso ci sia da discutere più oltre. L'unica problematica che potrebbe sorgere al riguardo è questa: nel caso di termini come "anatomia" la categoria si chiamerà ovviamente nello stesso modo, ma nel caso ci siano più parole che indirizzano a una stessa categoria, tipo "arma" e "armamento", oppure "marina" "marineria" "marinaresco", come la chiamiamo la categoria? Certamente si sceglierà il più opportuno volta per volta, però è comunque da tenere presente. Per quanto riguarda il secondo punto, sono un pò indeciso. Una maggiore categorizzazione è una buona cosa, però dubito che la maggior parte delle persone sappia che una cosa si può definire "ittiologia", ma si fermerà più semplicemente a "zoologia". Per venire anche incontro a questo, per me si potrebbero usare delle categorie un poco più generiche (diciamo alla Climacus e Discanto) e per categorizzare nel dettaglio, si potrebbe fare così:

si prende una lista di termini che si riferiscono, per esempio, alla pneumologia, e con un bot si aggiunge la categoria pneomologia-it. Così la categorizzazione ci sarebbe, ma nel term si rimarrebbe a un livello meno approfondito. E' solo una idea che mi sembra possa funzionare, ma di sicuro non è la migliore! --Diuturno (disc.) 11:30, 9 dic 2008 (CET)


e così?
  1. (zoologia, ittiologia) definizione
  2. (zoologia, ornitologia) definizione
  3. (medicina, pneumologia) definizione
  4. (linguistica, grammatica) definizione
ecc. e le categorie si chiamebbero, appunto, "zoologia, ittiologia", "medicina, pneumologia", "linguistica, grammatica" e "fisica, ottica", "fisica, meccanica", "arte, teatro", "sport, pallavolo", e cosi via (però sempre rimanendo ad un livello medio di specificità) -- Discanto 12mila . 12:51, 9 dic 2008 (CET)

Il primo punto è risolto a parte la nota aggiunta da Diuturno, cioè "nel caso ci siano più parole che indirizzano a una stessa categoria": in quel caso secondo me bisognerebbe decidere il nome più appropriato e utilizzare solo quello, se no torniamo punto e a capo. Per la categorizzazione vedo che ci sono molto dubbi sulla ipercategorizzazione (a parte Wim_b), quindi direi di prendere per buono inizialmente lo schema proposto da Climacus32 (non so se vada ancora ampliato). Per eventuali "livelli" aggiuntivi ad una categoria generica potremmo anche discuterne caso per caso, e secondo me molto potrebbe anche dipendere dal numero di lemmi che possono andare a far parte di una categoria più specializzata della generica. L'idea di Discanto qui sopra non so se sia realizzabile, forse Wim_b ci potrebbe illuminare. Riassumendo, visto che mi pare la maggior parte dei pareri vada sul "non approfondimento" dei livelli delle categorie per me va bene. Tutto questo si discosta dalla mia idea iniziale, però così magari risolviamo la cosa più velocemente e abbiamo una base dalla quale partire, cioè avere innanzitutto un numero ben definito di categorie, di modo che una volta iniziato il lavoro di eliminazione dei vari "glossario di..." e "terminologia della..." si possa poi decidere se eliminare le categorie che eventualmente risulterebbero in eccedenza. --GianniB che te lo dico a fare... 18:19, 9 dic 2008 (CET)

allora per ora procediamo con la rinominazione delle categorie. Sarebbe opportuno postare qui i nomi delle categorie da rinominare con la proposta per il nuovo nome, tipo:
nome attuale nuovo nome
Terminologia della geometria Geometria
Glossario aeronautica Aeronautica
Armi e armamenti Armi
Terminologia della chimica Chimica
Terminologia ferroviaria Ferrovia/e???
Terminologia della fisica Fisica
Termini giuridici Diritto????
Glossario botanica Botanica
Glossario enologia Enologia
Glossario LGBT LGBT
Terminologia della linguistica Linguistica
Glossario marina Marina
Terminologia della matematica Matematica
Glossario metallurgia Metallurgia
Un'altra cosa: sarebbe utile fare una pagina della terminologia specializzata in cui si spiega le categorie cosa dovrebbero includere (anche se per nella maggior parte dei casi è lapalissiano). Mi spiego: è chiaro che il lemma "cateto" vada categorizzato come "geometria". Però già "telaio" non saprei se metterlo in "scienza e tecnica" o "tecnologia" o "tessile". L'idea è di mettere una breve spiegazione per le categorie più ambigue. --Diuturno (disc.) 12:23, 13 dic 2008 (CET)
Telaio sarà categorizzato in 2 modi, tessile e tecnologia. se si parla del telaio delle biciclette, motorini, macchine, ecc sarà {{term|tecnologia|it}} se si sparla dell'affare per tessere, sarà {{term|tessile|it}}--Wim b /t 13:36, 13 dic 2008 (CET)

Ho aggiunto alcune cat, per 2 delle quali sarebbe da discutere il nome finale. Altre cose: "Enologia" andrebbe imho all'interno di gastronomia, "Glossario poesia" andrebbe eliminato e i 3 lemmi al suo interno andrebbero in "Parole di uso letterario", Terminologia specializzata-IT" andrebbe eliminata e i 5 lemmi al suo interno andrebbero spostati in altre cat da decidere, "Metallurgia" andrebbe all'interno di "Chimica" (o cancellata), andrebbe eliminato "Glossario filosofia" dato che esiste già "Filosofia", "Minerali" andrebbe all'interno di "Chimica", e poi "Parole obsolete" e "Parole rare" dovrebbero formare una unica categoria. Queste le prime cose che mi son venute in mente. Ricordiamoci anche che bisogna dare un'occhiata alla cat "Ambito", e spostare alcune delle cat qui presenti nella cat terminologia specializzata. --GianniB che te lo dico a fare... 09:41, 14 dic 2008 (CET)

Rilancio la proposta di lavorare direttamente su una lista di parole già pronta, composta dai termini riportati nelle tabelle delle abbreviazioni dei dizionari: sarebbe un ottimo punto di partenza e credo che, in linea di massima, potrebbe andare bene. Possiamo provare ad essere il meno schizzinosi possibile perché fare una discussione su ogni termine della lista sarebbe un suicidio. La lista di partenza potrebbe essere questa (Zingarelli). Gradirei sapere cosa ne pensate. - Discanto 12mila . 03:12, 15 dic 2008 (CET)
A me pare una buona lista, potremmo eventualmente adottare quella come base ed eventualmente integrarla. --GianniB che te lo dico a fare... 18:27, 15 dic 2008 (CET)
ci sono alcune che secondo me non dovrebbero categorizzare (come avevo anche scritto nel MdS) tipo: "per estensione", "senso figurato", "letteralmente". Penso non serva a nulla avere in una categoria tutti i lemmi che hanno delle accezioni in estensione alle altre precedenti, o che assumano dei significati figurati. --Diuturno (disc.) 17:45, 17 dic 2008 (CET)
anche per me dovrebbero rimanere così, cioè senza categorizzare. --GianniB che te lo dico a fare... 18:50, 17 dic 2008 (CET)
Corretto. Pensavo che gli alterati non si possono categorizzare con il term perchè quando usati nella apposita sezione, verrebbe categorizzato il lemma e non i suoi alterati.
Altre idee? -- Discanto 12mila . 02:03, 18 dic 2008 (CET)

Al momento mi serve solo una precisazione: io ho trasformato "Glossario aeronautica" in "Aeronautica". All'interno della cat ci sono 5 sottocat per altrettante lingue. Le stesse però andrebbero inserite o nelle corrispondenti "Parole in lingua della sottocat", o in una sua sottocat. Ad esempio Aeronautica-DE dovrebbe avere oltre che la cat "Aeronautica" anche la cat "Parole in tedesco", oppure andrebbe in una ipotetica "Terminologia specializzata-DE". Faccio uno schemino così mi spiego meglio:

Situazione attuale:

  • Aeronautica-DE -> Aeronautica

Possibili integrazioni:

  • Aeronautica-DE -> Aeronautica -> Parole in tedesco

oppure

  • Aeronautica-DE -> Aeronautica -> Terminologia specializzata-DE

Penso vada meglio la seconda integrazione (Terminologia specializzata-DE per capirci), beninteso che Aeronautica-DE (e Aeronautica) andrebbe comunque all'interno della cat Ingegneria-DE (e Ingegneria) come da schema proposto da Discanto. Voi che dite? --GianniB che te lo dico a fare... 22:38, 18 dic 2008 (CET)

IMHO "eronautica-DE" andrebbe in "aeronautica" e in "parole in tedesco". Se volessimo fare i precisi, si potrebbe mettere in "terminologia specializzata-DE", ma poi quest'ultima andrebbe comunque in "Parole in tedesco" oltre che in un'ipotetica "terminologia specializzata". In poche parole per ora non vedo altre altrenative alla doppia categorizzazione, sia in un senso che nell'altro.--Wim b' 23:09, 18 dic 2008 (CET)
Più che altro era per evitare di intasare le categorie delle lingue con tutte le categorie della terminologia specializzata. In Categoria:Parole in tedesco attualmente vi sono 19 sottocategorie, inserendo anche le varie Aeronautica-DE, Geometria-DE e via dicendo arriveremmo ad averne oltre 50. Inserendole in Terminologia specializzata-DE sarebbero raccolte tutte lì, sempre e comunque all'interno di parole in tedesco. --GianniB che te lo dico a fare... 23:19, 18 dic 2008 (CET)
Infatti, imho è meglio mettere "terminologia specializzata-DE". Per non spiegare troppo, faccio uno schemino:
  1. Parole in tedesco
    1. Terminologia specializzata-DE
      1. Aeronautica-DE
      2. Medicina-DE
      3. Ecc-DE
In pratica si fa come con i verbi, che come sottocategorie hanno "transitivi", "intransitivi", ecc. Almeno abbiamo tutto raccolto ma scremiamo la categoria delle parole tedesche (se poi vogliamo possiamo pulire al massimo "parole in xx" dividendo con "terminologia specializzata", "parti del discorso" e chi più ne ha più ne metta. Ma questa volendo è un'altra storia.).--Wim b /t 00:16, 19 dic 2008 (CET)


Sono totalmente d’accordo con voi nell'opportunità di separare già all’origine le categorie delle varie lingue. La categoria “Principale”, infatti, dovrebbe contenere soltanto le 300 (o quante sono le lingue) cartelle chiamate “Parole in …”. Poi, all’interno di ciascuna di esse, l’albero si dovrebbe sviluppare esattamente come quello della cartella italiana.
Giusto per rimanere in tema, ho sostituito l’elenco delle categorie ordinate alfabeticamente con un altro che invece raffigura le categorie organizzate secondo un ordine logico (così almeno si capisce un po' di più). Quindi, partendo dall’alto, si dovrebbero avere:
- al 1° livello (che è la categoria “Principale” o “Fondamentale”): “Parole in italiano” e tutte le altre cartelle “Parole in tutte-le-lingue”;
- al 2° livello (italiano): questa serie di categorie con in più quella della “Terminologia specializzata”.
Relativamente alla posizione di qualche materia nell'elenco di cui sopra, possono certamente nascere delle perplessità, però, come sapete, ogni disciplina può essere osservata da diversi punti di vista e io direi di non essere troppo meticolosi perchè le schematizzazioni determinano inevitabilmente una certa semplificazione (e imprecisione). Io ho seguito all’incirca il criterio adottato in WP (praticamente mi sono letto un quarto di wikipedia 8-[ ). Attendo un vostro parere. -- Discanto 12mila . 05:49, 19 dic 2008 (CET)
@Wim_b: scusa, allora non ho avevo capito io che in pratica stavamo dicendo la stessa cosa :D
@Discanto: a me la categorizzazione così non dispiacerebbe, vediamo che ne pensano gli altri. Appena trovo un po' di tempo vedo meglio se è da integrare e/o perfezionare. --GianniB che te lo dico a fare... 22:40, 19 dic 2008 (CET)
come struttura da cui partire mi piace assai la lista di Discanto. Se poi dovessero uscire dei nuovi ambiti, avendo quella lista sarebbe molto più razionale l'inserimento. Ottimo (scusate se ho partecipato poco, ma la salute non mi sta assistendo e non riesco a seguire quasi nulla) --Diuturno (disc.) 10:28, 20 dic 2008 (CET)

Al momento nella lista dalla categoria Ambito mancano solo "Ambiente scolastico" (da trasformare in "Scuola") e "Linguaggio giovanile" (da trasformare in non so che...). --GianniB che te lo dico a fare... 09:30, 21 dic 2008 (CET)

per procedere alla rinominazione, io direi che si possono aggiornare tutti i nomi direttamente nel {{term}}, poi tramite le funzioni "categorie vuote" e "categorie richieste" si mettono a posto tra cancellazioni e creazioni. Chi può pensarci? Discanto? :-) --Diuturno (disc.) 10:03, 24 dic 2008 (CET)
ho cambiato la maggior parte dei nomi, ora aspetto che Speciale:CategorieRichieste e Speciale:CategorieNonUsate ci segnali le pagine da ricreare/cancellare. Se anche qualcun'altro ci butta un occhio sarebbe meglio, perché non ho completato del tutto la rinominazione--Diuturno (disc.) 11:29, 25 dic 2008 (CET)
Bisogna però iniziare a creare le categorie "madri" come da elenco di Discanto, se no, se non esistono il term non crea il link rosso alla nuova categoria. Inizio a fare qualcosa, ma tra poco esco quindi non so se riesco a finire. --GianniB che te lo dico a fare... 11:52, 25 dic 2008 (CET)

Ho creato una parte delle categorie (in pratica tutte quelle che rientrano in Scienze matematiche, fisiche e naturali). Ho inoltre eliminato la cat "terminologia della chimica" ormai vuota e ricreato le corrispondenti cat in "chimica". Ho fatto una richiesta per un bot a causa di una cat errata (elementi chimici in svedese), rimangono da sistemare un centinaio di lemmi in Categoria:Chimica che sicuramente hanno il term senza l'indicazione della lingua e poco più di 40 lemmi nella Categoria:Elementi chimici per lo stesso motivo precedente. Il lavoro da fare è ancora molto, bisognerà coordinarsi per riuscire a realizzare il tutto, anche perché mentre si fa il lavoro si trovano problemi come quelli elencati qua sopra. --GianniB che te lo dico a fare... 23:00, 25 dic 2008 (CET)

Aggiungo: ho fatto lo stesso lavoro per "terminologia della fisica" che adesso è a posto. Inoltre, magari dopo che si finisce questa riorganizzazione delle cat, bisognerà orfanizzare e cancellare i template {{-chim-}} e {{-fis-}}. --GianniB che te lo dico a fare... 02:45, 26 dic 2008 (CET)


Ho cambiato il nome della categoria "Scienze sociali e politiche" in "Scienze umane e sociali", titolo più corretto oltre che utilizzato nella gran parte dei sommari. Spero che siate tutti d'accordo. -- Discanto 13mila . 01:21, 5 gen 2009 (CET)

Nuovo logo di wikizionario[modifica]

logo vincente (ancora non localizzato in italiano)

Per chi non lo sapesse, qualche mese fa si votato su meta un nuovo logo da usare su tutti i wiktionary. Il logo vincente è quello in figura (ancora non ha la traduzione in italiano). Dopo la votazione generale, ogni singolo wiktionary deve decidere da sè se sostituirlo all'attuale o lasciare quello già in uso. Non essendoci delle direttive su come portare avanti questa votazione, si seguiranno le regole di elezione di un amministratore (75% dei consensi, durata 15 giorni, per votare almeno 50 edit indistinti e aver fatto il primo da almeno 15 giorni). Lasciamo 7 giorni a partire da ora per chi volesse discutere differenti regole per la votazione.

  • La votazione comincia alle 00:00 del 6 aprile 2010
  • La votazione termina alle 23:59 del 20 aprile 2010

Commenti[modifica]

Secondo me il 75% dei consensi non è giusto, bisognerebbe fare la maggioranza e basta, infatti si decide tra due loghi quello puzzle e quello libro, che senso avrebbe tenere quello puzzle se il 60% delle persone vuole quell'altro? Fermo restando che con ogni probabilità quello puzzle con ogni probabilità vincerà comunque. --Limonadis (msg) 11:50, 30 mar 2010 (CEST)
Ho messo questi meccanismi perché, come spiegato in Wikizionario:Consenso, su un progetto wiki non si deve decidere per maggioranza 50%+1, ma per consenso. Numericamente per gli amministratori si è deciso per il 75%, il che dovrebbe rispecchiare un generale consenso. Difatti a mio parere (e anche di molti altri), la votazione avvenuta su meta è stata per niente nello spirito wiki. La seconda votazione non ha visto un generale consenso su una delle due scelte, ma ha rispecchiato che: un logo che possa essere unico per wikizionario ancora non si è trovato. Le cose normalmente funzionano anche senza dover stabilire una percentuale. Per esempio su en.wikt non c'è una soglia per decidere se il voto è passato o no.--Diuturno (disc.) 14:22, 30 mar 2010 (CEST)

Per gli amministratori posso capire, ma per il logo no, se il 30% delle persone votasse il vecchio logo questo verrebbe mantenuto, quindi si continuerebbe ad adottare una soluzione che in realtà soddisfa pochi. --Limonadis (msg) 15:37, 30 mar 2010 (CEST)

Questo è il ragionamento delle democrazie, per non scontentare la maggioranza, si vota appunto a maggioranza. Nei progetti Wikimedia no. Se non si è tutti d'accordo non si decide, anche se la maggioranza viene scontentata. D'altro canto molti di quella maggioranza in altre occasioni anche se sono in minoranza saranno accontentati, e soprattutto si litiga meno perchè occorre trovare un accordo. Ciao e buon lavoro--Pierpao (disc.) 09:01, 3 apr 2010 (CEST)
Teoricamente sarebbe dovuta partire 8 ore fa, ma non c'è né interesse alla cosa (praticamente non ha contribuito nessuno, neanche dando un segno di assenso) né si è capito quale procedura la comunità preferisce. La decisione viene quindi rimandata a data da destinarsi--Diuturno (disc.) 08:14, 6 apr 2010 (CEST)
Scusate per l'assenza imperdonabile, datala mia partecipazione nelle precedenti fasi di voto per il nuovo logo del progetto. Sono favorevole alla votazione con 75% di consenso e proporrei che, per concludere la discussone sui metodi e le date del voto, si aggiungesse nel Wikizionariano un avviso riguardante questa discussione e l'ormai prossima fase di votazione. Scusate il ritardo. --Pullus (disc.) 17:27, 7 apr 2010 (CEST)

Amministratori dell'interfaccia[modifica]

Visto che bene o male bisognerà scontrarci con questa funzione in futuro, affrontiamola adesso: Io di fretta e furia, leggendo un po' su wikipedia, un po' al bar e un po' a braccio, sono arrivato a questi criteri, almeno sono un punto di partenza, ora bisogna soltanto definire --Wim b 08:02, 27 ago 2018 (CEST)

requisiti[modifica]

  • Aver dimostrato di conoscere la programmazione in javascript o CSS
  • L'utente deve essere registrato in uno qualsiasi degli 800+ progetti WMF da almeno un anno con "lodevole servizio"
  • Essere fidato
  • possibilità di richiesta temporanea per gli utenti di altri progetti che vengono in soccorso

Svolgimento[modifica]

  • Si accettano (auto)candidature
  • La richiesta di pareri dura almeno 2 settimane
  • Se non ci sono dubbi sul pensiero generale degli utenti si flagga o meno, altrimenti si continua la discussione fino a quando non si delimita una posizione, ma comunque non più di 4 settimane.


revoca[modifica]

  • Fa qualche cavolata (discussione di revoca)
  • Fa danni volontariamente (revoca immediata ed eventuale discussione di problematicità)
  • Inattività (da scegliere quali dei due o tutti e due):
    1. Non è attivo nel progetto da un anno (non importa che tutti i minuti stia a mettere mano al css per evitare di decadere)
    2. Non sussistono più i motivi per cui era stato flaggato
  • Richiesta dell'interessato
Per quanto riguarda la revoca penso sia meglio la 1. Inoltre credo che si debba inserire tra le opzioni di assegnazione quella temporanea per svolgere determinati compiti, magari può capitare di chiedere aiuto a qualcuno su un altro progetto.
Per discuterne meglio sarebbe utile creare una pagina apposita, tipo WZ:Richieste di permessi. --Buggia 09:06, 27 ago 2018 (CEST)
Buggia: ok, così nella pagina da creare ci buttiamo anche patroller, ecc. Per l'altra questione dei temporanei lo aggiungo in corsivo all'elenco, e l'altra questione, quella della revoca "Non sussistono più i motivi per cui era stato flaggato" può essere visto come "l'ho fatto venire qui da wikipedia per darmi una mano, l'ho flaggato un mese per fargli fare le cose con calma, dopo 3 settimane ha finito tutto, collaudato ecc: «grazie dell'aiuto, se non ti serve più se vuoi te lo tolgo in anticipo»"? --Wim b 13:53, 27 ago 2018 (CEST)
Sì, ho riletto meglio e direi 1+2. --Buggia 15:41, 27 ago 2018 (CEST)