Discussioni Wikizionario:Manuale di stile

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

Come si augurava Freedog un paio di anni fa ;), direi che è il momento di discutere su come migliorare un po' questa pagina. IMHO, la revisione delle linee guida può iniziare da qui: cerchiamo di rendere questa pagina una vera pagina di aiuto, che possa servire da risorsa per costruire delle linee guida univoche in modo da uniformare le voci. Questa è la mia proposta, sono stato bold e l'ho messa direttamente nella pagina di aiuto. Prego tutti quanti di intervenire e commentare, modificare, discutere qua sotto. --Sogeking 13:47, 1 giu 2007 (UTC)

siamo sicuri di non mettere i femminili e i plurali (che da quanto avevo capito dovrebbero essere un rimando "vedi")? Cosa significa la cosa sui segni di interpunzione nella definizione della frase? -- .mau. ✉ 14:24, 1 giu 2007 (UTC)
Per i segni di interpunzione (effettivamente è espresso male) significa che se voglio creare la voce sulla frase idiomatica "Chi sei?" o "Buongiorno!" il titolo deve essere "Chi sei" e "Buongiorno", senza esclamativi o interrogativi (ma firse è una precisazione inutile e si può togliere...). Per femminili e plurali, io sono per trattarli come voci a parte, infatti non mi pare di aver trattato l'argomento (mado quante cose da fare...) --Sogeking 14:29, 1 giu 2007 (UTC)

Oh, intendiamoci, il mio abbozzo è chiaramente e drammaticamente incompleto. Vanno definite e chiarite un sacco di cose ancora, tipo policy per i termini con più significati, per i termini multilingua (tipo pale) come ordinarli? Ordine alfabetico, italiano sempre per primo, altro?) e chissa quante altre che ora non mi vengono in mente. Per questo vorrei una partecipazione massiccia ;) --Sogeking 14:49, 1 giu 2007 (UTC)

Sono stato ancora più bold (fatto trenta...) e ho eliminato i vecchi punti stilati da Freedog un paio di anni fa; erano comunque compresi (in pratica avevo fatto copia incolla^^) nella mia proposta, quindi sostanzialmente non è cambiato nulla. Se proprio non siete d'accordo rollbackate... --Sogeking 17:26, 1 giu 2007 (UTC)

Allora, eliminiamo dal manuale l'uso di {{m}} {{f}} e introduciamo un bel template universale per genere, numero, tipo e ambito. --Skyluke 17:32, 1 giu 2007 (UTC)

Sky, crea il template, possibilmente che categorizzi pure le voci per genere e numero, e te lo quoto all'istante! :D --Sogeking 21:30, 1 giu 2007 (UTC)
Non andrebbe spostata in ns:Aiuto? --Sogeking 19:40, 2 giu 2007 (UTC)

Sto provando ad esporre alcuni standard per la compilazione delle pagine presenti su wikizionario.

Sottolineo che è solo una proposta, sperando che sulla [[Discussione:Wikizionario:Manuale di stile|pagina di  discussione]],
si apra un dibattito su proposte, consigli e critiche.
Grazie a tutti quelli che collaboreranno alla stesura definitiva.
--Freedog 20:16, Ott 6, 2005 (UTC)
In Progress :-)

Sulla base dei punti stilati da Freedog, ho provato ad ampliare la pagina, per renderla più organica ed informativa. Attendo pareri e partecipazione!! :) --Sogeking 17:23, 1 giu 2007 (UTC)


Ho un po' ampliato l'opera di Freedog e Sogeking, che sono, il terzo guardiano del manuale?? :-D! Vi chiedo partecipazione ed  aiuto--WiktioΓΘЯ  ΘΓĨ+1000edit! 18:19, 4 ago 2007 (CEST) 

Ho spostato qui le prime righe, non era proprio un bell'inizio per un manuale... comunque ho sistemato il problema dei {{m}} e {{f}} sostituendoli con ''m'' e ''f''. Anche per i plurali è risolto, anrebbe solo ampliato di più per etimologie, traduzioni eccetera... poi andrebbe benissimo! --Broc(Chiedete, o voi che entrate...) (C) 23:22, 6 ago 2007 (CEST)

Spostiamo "Domande, segnalazioni ed incompletezze"?[modifica]

Io sposterei la sezione "Domande, segnalazioni ed incompletezze" in questa pagina di discussione. Altrimenti a che serve la pagina di discussione? --Aushulz (disc.) 14:54, 2 mag 2009 (CEST)

-1=) Virex (ditemi) 18:14, 2 mag 2009 (CEST)
penso che sia la cosa più sensata spostarla qui, così snelliamo un pò la pagina del MdS. Direi che possiamo lasciare un rimando sotto la sezione del tipo: "inserire le proprie bal bal bla in pagina di discussione" con link annesso. Che ne dite? (teoricamente non dovrebbe esserci troppo da discutere!) --Diuturno (disc.) 21:50, 8 mar 2010 (CET)

Termini in alfabeto non latino[modifica]

Per i termini in alfabeto non latino (per esempio greco, cinese, giapponese, arabo, cirillico) suggerisco di mettere nell'etimologia il termine traslitterato tra parentesi tonde e in corsivo (senza link) e il termine nell'alfabeto originale senza corsivo e linkato. Per esempio:

{{-etim-}}
dal [[greco]] [[βραχίων]] (''brachíon''), [[braccio]]

Il titolo della voce dovrebbe andare sempre nell'alfabeto della lingua a cui il termine appartiene (per esempio "βραχίων"), eventualmente creando la forma traslitterata come redirect alla forma nell'alfabeto della lingua a cui il termine appartiene (quindi "brachíon" dovrebbe essere un redirect a "βραχίων"). Se siete d'accordo, modifichiamo il Manuale di stile, aggiungendo questa regola per tutte le lingue con alfabeto non latino. Se ne era parlato già qui, ma ancora non si era approdati ad una decisione, spero che adesso ci raggiunga un consenso. --Aushulz (disc.) 15:02, 25 ago 2009 (CEST)

Non sono d'accordo, io linkerei il termine nella lingua originale in corsivo, (nell'esempio è βραχίων), mentre l'altro lo linkerei e basta, oppure potremmo non linkarlo proprio e metterlo come variante nella pagina del lemma. Spero di essermi spiegata :S. --Virex (disc.) 15:20, 25 ago 2009 (CEST)
Il fatto è che il "corsivo" non esiste nella maggior parte degli alfabeti non latini, è una forzatura grafica che ad esempio gli antichi greci non conoscevano. E poi il corsivo messo lì serve solo a fare capire che il termine è straniero, ma se l'alfabeto non è latino si capisce subito che il termine non è italiano.
Riporto qui sotto le due forme con e senza corsivo: come potete notare, per molte lingue l'uso del corsivo rende i caratteri quasi illeggibili! Inoltre nei casi in cui l'alfabeto si legge da destra a sinistra (arabo, aramaico. divehi, pashto, ecc.) il codice wiki non riconosce neanche le doppie virgolette, per cui il termine viene scritto senza corsivo anche se ci sono le doppie virgolette... Non sappiamo poi se in alcune lingue l'uso del corsivo possa dare luogo a fraintendimenti di significato, cioè può darsi che ci siano lingue in cui una barra verticale o obliqua abbiano significati differenti. Ho inserito il caso dei geroglifici, per i quali il corsivo non avrebbe alcun senso e che non viene considerato (giustamente) dal codice wiki.
Lingua Senza corsivo In corsivo
Greco βραχίων βραχίων
Arabo سواحلية سواحلية
Cinese 沙特阿拉伯王国 沙特阿拉伯王国
Giapponese あきはばら あきはばら
Russo Великобритания Великобритания
Pashto هينداره هينداره
Nepalese अफ्रिकाली अफ्रिकाली
Malayalam ആമസോണ്‍ നദി ആമസോണ്‍ നദി
Hindi फ़्राँसीसी फ़्राँसीसी
Divehi ފުއްޕާމޭ ފުއްޕާމޭ
Aramaico ܦܪܐܓ ܦܪܐܓ
Geroglifici egiziani
A
A
--Aushulz (disc.) 15:54, 25 ago 2009 (CEST)
Collabora a Wikiquote
«come potete notare, per molte lingue l'uso del corsivo rende i caratteri quasi illeggibili!»

Perché, per te l'arabo, il giapponese, il pashto, ecc sono leggibili?! non credo che per un giapponese avere i propri ideogrammi un po' storti, pregiudichi le lettura, almeno, a noi italiani a quanto pare non cambia nulla, eppure il corsivo dei computer è diverso dal corsivo scritto a penna... Altrimenti chi sa leggere una frase anche se scritta sottosopra (cioè con le lettere capovolte di 180°) è un genio? Credo che il cervello umano sia abbastanza evoluto per leggere dei caratteri obliqui--Wim b /t 03:05, 30 ago 2009 (CEST)

Secondo me c'è un problema dovuto alla rappresentazione al computer, che utilizza un certo numero di pixel per mostrare un ideogramma: se confronti ad esempio l'ideogramma cinese "阿" con il suo corsivo "", nell'ideogramma scritto senza corsivo si vede chiaramente una specie di "B", seguita da una apecie di "o" seguita da una specie di "T" (lo so che non sono lettere, ma ci somigliano), mentre l'ideogramma scritto in corsivo, almeno a me, appare confuso, e devo avvicinare la testa allo schermo per vedere al somiglianza con l'ideogramma originale. oppure nel corsivo dell'ideogramma 国 le linee interne toccano i bordi del quadrato esterno, quando questo non dovrebbe avvenire. Se avessimo una rappresentazione migliore dei font, forse non ci sarebbero questi problemi di leggibilità, ma per come stanno ora le cose penso che sia molto stancante per un cinese leggere la propria scrittura su wikipedia in corsivo. Se qualcuno di voi ha un amico straniero, la cosa migliore sarebbe chiederglielo, così avremmo un parere di uno il cinese o l'arabo lo legge tutti i giorni. --Aushulz (disc.) 16:43, 30 ago 2009 (CEST)
Sarà, ma io rimango convinto che un cinese riuscirebbe a capire quale carattere sia anche se storto. Non sono cinese e non ne conosco, però ho questo presentimento...--Wim b /t 22:23, 30 ago 2009 (CEST)
Sempre sul corsivo, nella pagina Aiuto:Etimologia sta scritto: "Per le parole straniere che non utilizzano l'alfabeto latino, si scrive la grafia originale con la sua trascrizione, separate da una virgola. Solo la trascrizione è in corsivo", che è la stessa mia posizione. Che dite, adegiuamo il manuale di stile a questa convenzione, che è così naturale che anche wikipedia i wikizionariani inglesi la adottano (vedi ad esempio en:atmosphere e en:agora)? --Aushulz (disc.) 01:49, 31 ago 2009 (CEST)

Più significati[modifica]

  • Non c'è scritto come comportarsi nel caso si abbiano casi di una parola con più significati con sillabazione o pronuncia o traduzione diversa, bisogna comportarsi sempre nello stesso modo che con i sinonimi (ovvero * ''(breve definizione1)'')? molte volte vedo che nelle traduzioni si usa il punto e virgola e poi l'accezione.
  • In più segnalo che nel paragrafo traduzione a mio giudizio nell'ultima frase invece che solitamente cambierei la parola con anche. --Limonadis (msg) 15:52, 3 set 2009 (CEST)

Etimologie[modifica]

Da una breve discussione con Arlas, è venuta la necessità di una regola per la formattazione dei link a lemmi stranieri presenti spesso nelle etimologie. Il manuale a proposito non dice niente, ma stando ad una regola non scritta trasmessa a me da qualche wikizionariano quando contribuivo da IP, si dovrebbero scrivere tali interlink in corsivo. Aspetto chiarimenti per poter finalmente specificare questo piccolissimo aspetto della formattazione di una pagina. --Pullus (disc.) 19:15, 27 nov 2009 (CET)

È scritto qui con esempio, non so se poi sia o meno nel MdS, ma se non ci fosse imho non è un male, io sarei più propenso a fare del manuale una pagina esaustiva ma non completa e poi ampliare i concetti più complicati in sottopagine dedicate--Wim b /t 06:51, 4 gen 2010 (CET)
Nel manuale di stile questa cosa non è indicata e condivido le tue ragioni sul non includere regole del genere nel manuale di stile. Penserei invece che pagine come quella di aiuto specifico per le etimologie vadano linkate nel manuale di stile, dove in questo caso non ho trovato nessun collegamento. Ho già applicato questa piccola modifica, ti inviterei ad informarmi dell'esistenza di pagine simili magari per altre sezioni complesse quali ad esempio quella delle traduzioni per cui comunque andrebbe scritto qualcosa del genere. Grazie. --Pullus (disc.) 10:16, 4 gen 2010 (CET)

Transitività ed intransitività di un verbo[modifica]

Nel manuale non si accenna allo specificare con i template {{trans}} e {{intr}} la transitività/intransitività in un verbo. È una mancanza voluta o una semplice dimenticanza? --WHacko (disc.) 17:25, 3 gen 2010 (CET)

Come sempre è una dimenticanza, ho aggiunto velocemente una specifica per i verbi, date un'occhiata se va bene. --GianniB che te lo dico a fare... 00:44, 4 gen 2010 (CET)
A me va bene, spiega le cose principali che vanno dette su questo argomento. Forse si potrebbe aggiungere una parte in cuii si fa vedere il risultato dell'applicare tali template (come nel resto del manuale). --Pullus (disc.) 10:28, 4 gen 2010 (CET)

A me non son mai piaciuti i nostri template per transitivo e intransitivo. Spesso capita che un verbo straniero abbia stesso significato con uso sia transitivo che intransitivo, e mettere i due template di fila viene orrendo e poco comprensibile IMHO. Mi piace molto di più la soluzione inglese di mettere il transitivo dopo il cancelletto. Per esempio guardate il verbo inglese jerk, secondo me verrebbe più ordinato una cosa come:
to jerk

  1. (transitivo) dare una scossa, scattare
  2. (intransitivo) sobbalzare (di un veicolo)

--Diuturno (disc.) 11:52, 4 gen 2010 (CET)

Mettendolo di fianco ad ogni cancelletto non diventa brutto nel caso ci siano molti significati? IMHO bisognerebbe solo cambiare la posizione e l'aspetto del template. Io cambierei il template trans come lo propone diuturno (molto più leggero) e lo sposterei dopo il template pn (che al momento si deve ripetere due volte nel caso ci siano sia il significato transitivo che intransitivo). In pratica la mia proposta verrebbe più o meno così:
verbo
(transitivo)
  1. significato1
  2. significato2
  3. significato3
(intransitivo)
  1. significato1
  2. significato2
  3. significato3
--WHacko (disc.) 18:18, 4 gen 2010 (CET)
Concordo con WHacko. --Aushulz (disc.) 05:15, 5 gen 2010 (CET)

Altri pareri? Se alla fine si cambia qualcosa, prima lo si decide meno roba c'è da correggere :) --WHacko (disc.) 11:42, 26 gen 2010 (CET)

Io approvo la tua proposta nella versione del tuo ultimo lungo intervento. --Pullus (disc.) 15:27, 26 gen 2010 (CET)
Evviva i tempi lenti di wikt!! comunque l'idea di Whacko è buona. Ho provato a grassettarle in Utente:Diuturno/Sandbox1, ma vengono meglio normali. Penso si possa sostituire lo stile se nessuno ha nulla in contrario--Diuturno (disc.) 23:05, 9 feb 2010 (CET)
cioè sostituire i template attuali con lo stile suggerito da Whacko--Diuturno (disc.) 23:06, 9 feb 2010 (CET)

Anche per me va bene come dice WHacko --Limonadis (msg) 22:17, 8 mar 2010 (CET)

Scusate, ma se dobbiamo adottare quel metodo, tanto vale continuare ad usare quello che già usiamo, tanto alla fine viene comunque la scritta sopra e le definizioni incolonnate sotto, in più quelli di adesso categorizzano, certo, categorizzerebbe pure i nuovi volendo, ma perché cambiare, anche perché mi pare di capire che il problema era proprio la scritta sopra in caso di verbi con entrambe le forme, o no?!--Wim b /t 22:27, 8 mar 2010 (CET)
A pensarci bene adesso sono indeciso, se è vero che preferisco la versione di WHacko quando si tratta di verbi che sono sia intrasit. che trans., troverei la specificazione del verbo meno elegante quando ne ha solo una. --Limonadis (msg) 22:38, 8 mar 2010 (CET)

Termini suddivisi per genere?[modifica]

Buongiorno, sono nuova... qui, avrei bisogno di una manina.
I termini vanno suddivisi per genere (Es. casalinga, casalingo, casalinghi, casalinghe) o possono (devono) stare sulla medesima pagina?
GRAZIE --...Angelita... (disc.) 15:57, 1 apr 2014 (CEST)

Divisi per genere, a meno che non abbiano la stessa grafia, esempio carabiniere chè è sia maschile singolare che femminile plurale. In questo caso, in sezioni diverse, ma staranno nella medesima pagina. --Wim b 20:06, 1 apr 2014 (CEST)
Forse ho capito, grazie per l'aiuto --...Angelita... (disc.) 14:34, 2 apr 2014 (CEST)
in quel caso, che hai citato per esempio casalingo, casalinga, ecc.. puoi inserire con tabelle ove ci sono generi; mentre nel caso di carabiniere non serve la tabella maschile-femminile, perchè ha solo 2 generi: plurale e singolare. --SurdusVII (disc.) 14:44, 2 apr 2014 (CEST)

Corsivo e parentesi[modifica]

Nell'esempio indicato in questa sezione vengono messe in corsivo anche le parentesi, il che secondo me è un errore grafico: se il corsivo serve a mettere in risalto la definizione le parentesi non c'entrano nulla. Pareri? --Buggia 16:58, 30 giu 2014 (CEST)

Buggia: Io di solito in effetti corsivo solo le lettere e le parentesi le lascio "diritte", però ho notato che a volte parentesi e scritte si accavallano per lo meno con lettere tipo la "i" o la "l" ( - (i), (l), (ì) - ) , non so se anche altre sono così, ma a questo punto credo siam meglio corsivare anche le parentesi per evitare che si incrocino --Wim b 20:26, 30 giu 2014 (CEST)