plodo

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

SPQRomani.svg Latino[modifica]

Open book 01.svgVerbo

Transitivo[modifica]

plodo (vai alla coniugazione) terza coniugazione (paradigma: plodō, plodis, plosi, plosum, plodĕre)

  1. variante di plaudo

Intransitivo[modifica]

plodo (vai alla coniugazione) terza coniugazione (paradigma: plodō, plodis, plosi, plosum, plodĕre)

  1. variante di plaudo

Hyph.png Sillabazione[modifica]

plŏ | dō

Nuvola apps edu languages.svg Pronuncia[modifica]

  • (pronuncia classica) IPA: /ˈplo.doː/
  • (pronuncia ecclesiastica) IPA: /ˈplo.do/

Nuvola kdict glass.svgEtimologia / Derivazione[modifica]

vedi plaudo

Nuvola apps tree.svg Parole derivate[modifica]

Info zoom icon.svg Uso / Precisazioni[modifica]

si tratta di una variante più rara rispetto alla forma plaudo, ed utilizzata soprattutto come intransitivo, nell'accezione di "applaudire"; ad esempio 'munus tamen', inquit, 'tibi dedi' — 'et ego tibi plodo' ("'comuqnue uno spettacolo' disse 'te l'ho offerto' - 'e io ti applaudo'), in Petronio Arbitro, Satyricon, XLV. diventa tuttavia forma rilevante e variamente attestata in alcuni composti, come explodo (più comune di explaudo) ed implodo (più comune di implaudo)