Wikizionario:Bar/Archivio/2009-giu

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

Creiamo un namespace "Rime"?[modifica]

Suppongo che nel wikizionario italiano non esiste un namespace "Rime", al contrario degli inglesi: http://en.wiktionary.org/w/index.php?title=Special%3AAllPages&from=a&to=Swedish%3A-%C9%91%CB%90%CA%88&namespace=106 : Se così non fosse, propongo di creare un namespace Rime. Basterebbe poi avere un bot che vada a cercare le ultime sillabe del codice IPA e vada a scrivere i termini nella pagina corrispondente. Penso che farebbe comodo a molti uno strumento del genere, sopratutto agevolerebbe la vita ai poeti e ai cantanti... --Aushulz (disc.) 04:17, 10 giu 2009 (CEST)

Perchè no? Se a costo zero + che favorevole (magari solo per i termini italiani oppure suddivisi per lingua perchè in en:wikt, come vedi, è un po' un casino). -- Discanto 19 mila . 04:34, 10 giu 2009 (CEST)
+1 --→ Airon Ĉ 13:36, 10 giu 2009 (CEST)
Naturalmente dovrebbero comunque essere divise per lingua. Se il bot è in grado di capire a quale lingua si riferiscono (anche se nella pagina ci sono più lingue con più pronunce) per me va bene, altrimenti se dobbiamo correre dietro anche al bot, credo sia controproducente.--Wim b /t 14:16, 10 giu 2009 (CEST)
  • Dopo averci riflettuto un po', ho pensato che per il riconoscimento delle rime, dovrebbero essere confrontati tutti i fonemi (lettere) a partire dalla prima vocale dopo l'accento nella pronuncia (') IPA se l'accento non è finale (ad esempio suòra-signòra e chìmica-mìmica). Mentre se l'accento è finale, mi pare che faccia rima con tutte le parole che finiscono con la stesa lettera accentata (ad esempio andrà-sarà-attività), ovvero si conta sempre dalla prima vocale accentata, ma essendo questa l'ultima lettera, la rima viene fatta con una lettera sola.
  • Se non ci sono botolatori su wikizionario in grado di scrivere lo script, possiamo chiedere a qualcuno di wikipedia di farci il favore.
  • Se non si riesce a trovare o a programmare un bot che faccia tutto in automatico (cercare il termine e inserirlo nella pagina apposita, in ordine alfabetico), potrei costruire un comando che cerchi tutte le parole che fanno rima tra loro (tramite dump), quindi sarebbe compito del botolatore leggere i risultati dalla finestra di comando (cmd.exe nel caso di windows) e aggiungerle una ad una nella pagina (sempre meglio di svolgere la ricerca a mano). Per fare un esempio pratico, si cercano tramite bot tutte le parole che hanno come rima "òsa", quindi il bot cerca le parole e le presenta a video, ad esempio "ròsa"-"ripòsa"-"annòsa"; nel frattempo l'utente che manovra il bot prende nota di tutte le parole che vengono presentate e quindi apre la pagina nel template:Rime "Italiano:òsa" (o altro titolo che vogliamo dare) e gli scrive tutte le parole che il bot ha trovato.
  • Alla fine della pagina en:Wiktionary:Namespace un avviso dice: "If you want a new namespace, request it at Bugzilla, and/or talk to a developer on the #mediawiki channel", cioè bisogna chiedere a Bugzilla (inviando una richiesta) oppure parlarne nella chat di #mediawiki. Penso che la richiesta in chat dovrebbe trovare risposta più immediata. --Aushulz (disc.) 14:55, 10 giu 2009 (CEST)
Guardando lo strumento descritto nella discussione qui sotto da Giannib, ho trovato questi strumento per le rime: [1]. Non trova tutte le rime, ma alcune. Se qualcuno sa come tradurre l'interfaccia e fare in modo che lo strumento trovi tutte le rime (forse c'è bisogno di un aggiornamento?), si faccia avanti. --Aushulz (disc.) 15:50, 20 giu 2009 (CEST)

Sezione anagrammi?[modifica]

Cosa ne dite se inseriamo una sezione Anagrammi, creata con un template tipo {{-ana-}}, alle voci? Il precedente commento non firmato è stato inserito da Airon90 (discussioni  · contributi)

Per me va bene. Su internet esistono dei link interessanti come questo e questo che possiamo utilizzare per cercare gli anagrammi di una parola. --Aushulz (disc.) 14:09, 10 giu 2009 (CEST)

E' una bella cosa, del tipo tuono, nuoto; terno, treno.--Liz (disc.) 18:18, 10 giu 2009 (CEST)

Se ritenete queste info utili... basterebbe non abusarne. Bess: (volevo chiedere di firmare con un nick riconoscibile ma nelle policy non trovo quel pezzo)--Wim b /t 19:58, 10 giu 2009 (CEST)
Non so se sono utili, però penso che avere delle informazioni che stimolino la curiosità dei lettori non faccia male. Se per "abusare" Wim_b intende non creare troppi template simili, sono d'accordo, altrimenti avremmo una lista interminabile di informazioni che poco avrebbero a che fare con un dizionario. --Aushulz (disc.) 20:20, 10 giu 2009 (CEST)
Anche, ma sopratutto intendevo dire che non è obbligatorio aggiungerlo, non vorrei trovarmi con una lista di anagrammi forzati in ogni pagina. Se c'è ed è sensato bene, se dev'esserci per il gusto di farlo evitiamolo (non il template, ma il singolo anagramma )--Wim b /t 20:23, 10 giu 2009 (CEST)
Beh, mi sembra che la differenziazione dell'utile dall'inutile sia sottintesa... Al massimo si possono aggiungere alcune (due o tre) e gli altri linkati direttamente dal sito (se permette di farlo, con i due siti linkati precedentemente non si può fare :|) --→ Airon Ĉ 20:35, 10 giu 2009 (CEST)
Certo, ma se una parola ha 15 anagrammi, non è indispensabile fare tutta la lista della spesa, anche perché ognuna di queste 15 parole, di conseguenza ha le altre come anagrammi, quindi alla fine sarebbero 16 informazioni ripetute 15 volte per questo dicevo di tenerci bassi con ogni anagramma--Wim b /t 20:43, 10 giu 2009 (CEST)
Conviene allora fissare a priori un numero massimo di anagrammi da inserire e scriverlo nelle linee guida del template. Io propongo 5 anagrammi per voce. --Aushulz (disc.) 21:24, 10 giu 2009 (CEST)
Io ne propongo massimo 4 anagrammi di parole in italiano solo su lemmi in lingua italiana. --→ Airon Ĉ 23:03, 10 giu 2009 (CEST)
Siete tutti invitati a esprimervi per l'approvazione o il respingimento del template {{-ana-}} alla pagina Wikizionario:Discussione policy/Template. --Aushulz (disc.) 13:35, 20 giu 2009 (CEST)
Io la vedo in questo modo: dal mio punto di vista a trovare gli anagrammi dovrebbe provvedere un motore wikimedia apposito. E il template dovrebbe servire solo per invocarlo (cioè, inserendo il template nella pagina, comparirebbe la lista di lemmi trovati che sono anagrammi del lemma di pagina corrente). Credo che così sarebbe molto più produttivo (anche se con qualche onere in più per i server di wikimedia). Sarebbe un modo interessante di analizzare i dati già inseriti, e ci risparmierebbe una mole di lavoro considerevole. Perciò, non sarei d'accordo con l'aggiunta di questo template, non almeno nell'ottica di scrivere a mano gli anagrammi; ben venga se è un template che invoca la query automatica. --Crillion (disc.) 14:04, 20 giu 2009 (CEST)
Su toolserver esiste questo strumento che serve proprio per ricercare gli anagrammi di una parola, studiato apposta per il wikizionario. L'interfaccia è in lingua francese, ma l'utilizzo è abbastanza intuitivo. L'ho provato un po' con gli esempi fatti sopra però ha qualche problema: se inserisco nuoto e terno trova gli anagrammi, se inserisco tuono e treno invece no. Magari non è proprio il massimo però è già qualcosa. La stringa utilizzata per il link è composta così: http://toolserver.org/~darkdadaah/wiktio/search/anagrammes.php?mot=nuoto&langue=it&type=&liste=table#liste (nell'esempio la parola ricercata è nuoto). Eventualmente si potrebbe pensare di utilizzarlo in maniera simile al template fonte. --GianniB che te lo dico a fare... 15:33, 20 giu 2009 (CEST)
Lo strumento citato da Giannib non sembra tanto male. Se vogliamo adottarlo per i nostri scopi penso che sia meglio avere l'interfaccia in lingua italiano: qualcuno sa come si fa? --Aushulz (disc.) 15:44, 20 giu 2009 (CEST)
C'ho giocato un po' e credo di aver capito perché a Giannib se inserisce "tuono" non gli viene linkato "nuoto". Perché nuoto non esiste nel loro wikizionario. Credo che lo strumento prenda in esame tutte le lettere della parola che inseriamo e poi le confronti con il database di fr.wikt. Se qualcuno volesse fare una prova, potrebbe inserire "nuoto" e vedere se stavolta il lemma venisse linkato. Per la traduzione, andrebbe discusso e coordinato con l'autore. La truduzione di per se sarebbe pure facile, ma poi ci sarebbero da fixare delle cose (esempio i link che DEVONO puntare a noi e non ai francesi) e qui serve per forza l'autore.--Wim b /t 16:14, 20 giu 2009 (CEST)
Non avevo verificato la cosa ma avevo immaginato che fosse per quello che gli anagrammi non comparivano. Vediamo se si esprime qualche altro utente a favore ed eventualmente si contatta l'autore. --GianniB che te lo dico a fare... 16:28, 20 giu 2009 (CEST)
D'accordo per tradurre questo tool per il nostro wikizionario... +1 --Crillion (disc.) 09:39, 19 lug 2009 (CEST)

Mettiamo le traduzioni al posto dei puntini?[modifica]

Che ne dite di modificare il [[template:map]] in modo che al posto di tanti puntini anonimi e scomodi da cliccare (vedi acqua) compaiano invece le traduzioni corrispondenti? (vedi maggio) --Aushulz (disc.) 16:52, 11 giu 2009 (CEST)

Mi pare che il tmp map fosse stato creato apposta per fare il contrario di quanto chiedi tu... Poi, perlomeno con firefox, sui puntini ci devi solo passare sopra per vedere la traduzione e non cliccarci su. --GianniB che te lo dico a fare... 17:07, 11 giu 2009 (CEST)
Uhm... allora che ne dite di fare i puntini più grossi? ;p --Aushulz (disc.) 17:21, 11 giu 2009 (CEST)
Più grossi di quello che già sono? per cosa?--Wim b /t 20:48, 12 giu 2009 (CEST)
Ok, ritiro la proposta. ✘ Non fatto --Aushulz (disc.) 21:21, 12 giu 2009 (CEST)
Se hai ritirato la proposta per voler tuo va bene, ma se l'hai ritirata a causa della mia domanda, tengo a precisare, che non era polemica, veramente mi ineteressava sapere a che pro ritieni i puntini più grossi un vantaggio--Wim b /t 21:47, 12 giu 2009 (CEST)
Non mi sono offeso, tranquillo. Semplicemente siccome sei il secondo che dice che non c'è motivo di modificare il template e gli altri non si sono espressi, vuol dire che non se ne sente la necessità, per cui ho ritirato la proposta per lasciare la priorità ad altre faccende. Pensavo che fosse più comodo avere le traduzioni già in bella vista, ma se già se ne è parlato vuol dire che a suo tempo erano stati considerati i pro e i contro delle varie possibilità. --Aushulz (disc.) 23:55, 12 giu 2009 (CEST)
prima che "ci inventassimo" la mappa con i puntini nascosti, le traduzioni erano tutte in bella vista, solo che in caso di molti campi compilati e parole lunghe, queste si sovrapponevano e slittavano, sopratutto nel centro Europa dove ci sono tante piccole nazioni con parole mediamente lunghe un metro e mezzo--Wim b /t 02:09, 13 giu 2009 (CEST)

Segnalazione[modifica]

Solo una piccola segnalazione (nel caso ne foste già a conoscenza possiamo cancellare la discussione): a questo indirizzo è possibile avere una lista delle mille pagine con maggior numero di visite di it.wikt (questa lista è relativa al 2009). A questo indirizzo è invece possibile consultare la lista delle mille pagine con maggior numero di visite relative al periodo più recente disponibile (in questo caso la lista si riferisce al mese di aprile). Da queste pagine si può accedere anche ad altre statistiche. Potrebbe essere utile per tenere sotto osservazione le pagine più visitate in modo da migliorarle nel caso ne avessero bisogno. Grazie per l'attenzione. --GianniB che te lo dico a fare... 22:47, 11 giu 2009 (CEST)

Grazie, penso possa essere utile. Aggiungo che secondo me bisognerebbe anche guardare la pagina http://stats.grok.se/it/top dove sono indicate le pagine più viste su wikipedia: potremmo utilizzarla per controllare che su wikizionario non manchino alcune di queste pagine richiestissime, ed eventualmente crearle,stando attenti che molti titoli che su wikipedia vanno bene su wikizionario non sono utilizzabili (per esempio le biografie). --Aushulz (disc.) 00:35, 12 giu 2009 (CEST)
Ottima segnalazione Giannib, queste statistiche sono davvero interessanti --Diuturno (disc.) 07:13, 12 giu 2009 (CEST)
Grazie Diuturno. Anche il sito segnalato da Aushulz può tornare utile. Dovremmo inserire questi link da qualche parte in Aiuto:Strumenti. Inoltre se qualcuno "masticasse" qualcosa di query su database (spero sia giusto il termine) o conoscesse qualcuno su 'pedia che se ne occupa, sarebbe utilissimo (IMHO) avere anche noi una pagina come questa. --GianniB che te lo dico a fare... 19:49, 12 giu 2009 (CEST)
Se qualcuno non l'aveva ancora segnalato, aggiungo anche che esiste la versione per telefoni cellulari di it.wikt a questo indirizzo. --GianniB che te lo dico a fare... 17:28, 13 giu 2009 (CEST)

Autorizzazione del bot[modifica]

Ho chiesto l'autorizzazione del bot alla pagina Wikizionario:Bot/Autorizzazioni. Se pensate ci possano essere altre sostituzioni utili che il bot potrebbe fare, contattatemi nella mia pagina di discussione. --Aushulz (disc.) 20:17, 12 giu 2009 (CEST)

Nabuk[modifica]

Nel lemma "nabuk" vi è un template di collegamento al dizionario online Sabatini Coletti che non funziona. Data la mia scarsa esperienza nell'editare pagine, lascio a chi lo sa fare il compito di inserire il link corretto (http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/N/nabuk.shtml) Il precedente commento non firmato è stato inserito da 151.57.67.72 (discussioni) , in data 13 giugno 2009 23:59

✔ Fatto, sistemato, grazie per la segnalazione. --GianniB che te lo dico a fare... 00:04, 14 giu 2009 (CEST)

Glossario di enologia[modifica]

Riporto da Discussioni Wikizionario:Bar

Sono entrata per caso nel glossario di enologia , ho inserito alcuni termini di uso corrente in quella pratica , Giannib li ha cancellati , sono nuovissima e non conosco ne le regole ne so usare il mezzo , però mi chiedo : se il glossario deve essere coerente e rappresentativo dei termini di uso comune come mai è stato inserito l'acido lattico che deriva dalla trasformazione del malico e quest'ultimo non lo vuoi mettere , oppure perchè mettere la champagnotta e non la renana o la bordolese , e ancora il madera è un vino liquoroso estero ma tutti gli altri dove sono ? Infine ditemi cos'è la mistella e per contro perchè trovo termini estremamente specifici e poco usati come acido succinico e non trovo ad esempio macerazione carbonica che è una pratica usata per i vini novelli ? Non sarebbe anche il caso di creare un glossario di agronomia vitivinicola visto che sono state inserite le parole potatura , portainnesto e via dicendo che sono termini usati certamente più da un agronomo che non da un enologo . Forse non ho capito lo spirito che va usato per contribuire quindi sono in attesa di chiarimenti . Grazie a chi vorrà rispondere. Anna

Ciao Anna, a che voci ti riferisci? Non è che forse hai inserito i termini senza una fonte e senza l'uso dei template in modo che la pagina sia correttamente wikificata? --→ Airon Ĉ 13:09, 16 giu 2009 (CEST)
PS: Per admin o cambusieri (non so chi): da spostare da qualche altra parte (nel bar o nel feedback)
La modifica da me effettuata è questa. La ragione è che quei termini non vanno inseriti in quella categoria o perlomeno non in quel modo. La categoria raccoglie tutti i lemmi inseriti nel Glossario di enologia, che però andrebbero raccolti in una pagina a parte (in pratica in un'appendice, che al momento non esiste) e che quindi riporterebbero anche i lemmi da te inseriti Anna. La cosa migliore da fare però sarebbe che tu creassi direttamente i lemmi, inserendoli nella categoria suddetta. C'è anche un altro problema: se provi a visualizzare alcuni lemmi della categoria (ad es. acidulo, acido lattico e densimetro) ti accorgerai che sono lemmi praticamente vuoti, senza nessuna definizione, ma solo con delle traduzioni, perché chi li inserì al tempo li inserì solo per quel motivo, cioè avere le traduzioni. Tempo fa ricordo che discutemmo anche se tenere o meno questi lemmi, ed alla fine sono rimasti, però andrebbero notevolmente migliorati, quindi se (faccio un ipotesi) tu sei in grado di darci una mano da questo punto di vista benvenuta. Per qualsiasi altro chiarimento sono/siamo qui a disposizione. --GianniB che te lo dico a fare... 18:58, 16 giu 2009 (CEST)
Grazie per la risposta , quindi per il tempo . Non so se sono in grado di dare un corretto significato a tutti i lemmi enologici che ne sono sprovvisti , posso provare. Verifica se " acidita" può andare , in caso affermativo fammelo sapere. Anna Il precedente commento non firmato è stato inserito da 81.75.63.110 (discussioni)

Ho sistemato un po' acidità ed aggiunto qualcosa secondo i nostri standard. La definizione penso vada bene, servirebbe piuttosto una fonte (online o cartacea). Per il resto non ti chiedevo di completare tutti i lemmi del glossario di enologia, quelli che riesci a sistemare vanno bene, qua ognuno fa quel che può, quando può. Per intanto grazie per la collaborazione, e magari se volessi continuare a contribuire potresti considerare l'idea di registrarti. --GianniB che te lo dico a fare... 18:23, 17 giu 2009 (CEST)
Le fonti sono cartacee e provengono dalla Commissione Didattica dell' A I S , e anche se un pò vecchiotte non credo che nel frattempo siano cambiate molte cose . Per il resto ci penserò .Anna Il precedente commento non firmato è stato inserito da 81.75.63.110 (discussioni)

Definizioni in breve[modifica]

dopo aver sentito l'opinione di Discanto, che ha mostrato interesse per la questione e ha anche offerto delle proposte interessanti per risolverla, vorrei avere il vostro parere riguardo a una faccenda che mi lascia perplesso. Il problema è quello dei riassunti delle definizioni (descrizioni in breve), richiesti oramai non solo nella sezione traduzioni ma in ogni dove: sinonimi, correlati, antonimi, ipo/iperonimi, pare proprio che si debba ogni volta specificare a quale accezione di un termine si fa riferimento con il noiosissimo sistema dei sunti in neretto, brutti a leggersi e brutti a vedersi, specie se ribattuti fino alla nausea. A parte il fatto che mi sembra una soluzione di una pedanteria indicibile, oltre che di una noia mortale (come già detto), mi preme sottolineare che la fatica enorme per giungere a una definizione che eviti violazioni e si presenti completa ed esatta viene per così dire irrisa, inficiata, scornata dalla descrizione in breve, la quale - se dotata di senso - non fa altro che denunciare subdolamente che la definizione ufficiale poteva essere scritta in modo più sintetico. Si ha insomma il paradosso e la burla: il sunto della definizione potrebbe venire percepito come una definizione migliore (per sinteticità) della definizione stessa. E poi: siamo sicuri che la descrizione in breve, per una facile alchimia, non violi essa stessa il copyright? Non è un modo di complicarsi la vita, di appesantire le pagine inutilmente e di frenare chiunque avesse voglia di tradurre e integrare un lemma con pastoie che hanno l' inconfondibile odore delle intricate lungaggini burocratiche? Chiedo allora se non sia meglio, dato che ogni diversa accezione è numerata, specificare semplicemente tra parentesi il numero cui traduzione, sinonimo, correlato ecc. rimanda, come in inficiare. So che è stato fatto notare che qualcuno potrebbe aggiungere nuovi significati senza rispettare l'ordine pregresso e dunque scombussolando cifre e corrispondenze, ma mi pare un'evenienza alquanto remota. L'unica vera difficoltà, peraltro già ravvisabile in quanto problema a sé, ritengo invece sia l'uso del template quote|... per le citazioni, che inspiegabilmente interrompe la progressione numerica. Se, come sembra, non vi è modo di risolverla direttamente, sarà necessario evitare tale template. Grazie per l'attenzione e a risentirci --Climacus32 (disc.) 19:34, 18 giu 2009 (CEST)

Sono d'accordo sul fatto che le definizioni in breve siano qualcosa di orribile. C'è secondo me un'altra piccola incongruenza in tal senso: quando le definizioni in breve sono messe nella sezione dei contrari (-ant-), la definizione in breve descrive il significato, mentre sotto vengono dati i contrari del significato, per cui si crea confusione (anche scrivendo il contrario). Non concordo comunque con l'utilizzo dei numeretti, in quanto questi possono cambiare da un momento a un altro. Secondo me meglio optare per altre soluzioni, ad esempio utilizzando qualche template costruito allo scopo, che richiamino il significato corrispondente. Per esempio, come si fa con le note quando si usa <ref name=.../>, si potrebbe usare una etichetta da attribuire a ciascun significato che poi potrebbe essere richiamata tramite un template inserito al posto delle definizioni brevi. In questa maniera, non si avrebbe il problema della numerazione. La mia è solo un'idea abbozzata, se ci ne avete altre, proponete. --Aushulz (disc.) 21:13, 18 giu 2009 (CEST)
e se si inserissero definizioni e sinonimi strutturati in una tabella (la più semplice possibile, dando spazio per citazioni o esempi)?--Geminiano (disc.) 21:36, 18 giu 2009 (CEST)
Assolutamente contrario a numerare le informazioni aggiuntive in base al numero della definizione, per il semplice motivo che se arriva un cretino e mette una nuova definizione prima o nel mezzo a quelle vecchie, scombussola tutto (sinonimi, contrari, etimologia, traduzioni ecc). Questa è una misura anti-idiota, anche se il geniaccio mettesse una nuova definizione in cima, non manderebbe a spasso tutte le altre informazioni. La definizione in breve è solo per far capire a quale definizione si riferisce, e se sembra più "bella" solo perché è sintetica, vi faccio una domanda: nel lemma oro se trovaste "minerale" che pensereste? che fa schifo! e se trovaste "minerale giallo"? fa schifo lo stesso, ma se trovaste minerale, colore, appartenenza, ed altre info, non pesereste che il lemma è più completo?! Se volete fare un dizionario approssimativo, vi risparmio la fatica, abbiamo migliaia di voci che se lette lasciano più dubbi che certezze (vedete ad esempio bismuto, è sintetica come una definizione di quella che si mettono nei sinonimi, ecc, ma vi pare una definizione accettabile?! a me pare che se una persona cerchi bismuto qui, è logico che ci dica nel Feedback che facciamo schifo), e gli IP che ce la menano al Feedback ne sono la conferma. Non capisco che difficoltà si possa avere a copincollare "n" volte una definizione di 5 parole, oltreutto ogni volta non sei costretto a vedere ogni volta il numero della definizione, lo aggiungi dove ti pare tanto la breve def fa l'effetto di farti capire a cosa si riferisce. non capisco perché non si possa scrivere un po' di più, abbiamo template per tutto e quando c'è da scrivere si cerca di risparmiare i tasti della tastiera? L'unica idea degna di nota è forse quella dei ref, ma figuriamoci se qualcuno si mette ad imparare come si mettono le note e poi anche ad usarle--Wim b /t 22:11, 18 giu 2009 (CEST)
Ho provveduto a sistemare la pagina bismuto. --Aushulz(disc.) 16:17, 19 giu 2009 (CEST)
innanzitutto grazie a voi tutti per la partecipazione, che dà un'idea di quanto in realtà il problema sia sentito. Ho deciso di inserire l'intervento che Discanto, la prima persona che ho interrogato in merito, ha depositato pochi giorni fa nella mia pagina discussioni. Contiene anche una proposta che vorrei valutaste:

:Il metodo che tu proponi, ossia l'associazione tra definizione e relativi sinonimi, contrari ecc. attraverso il numero progressivo assegnato alla definizione è esattamente quello utilizzato fino a circa quattro mesi fa ossia fino a quando, dopo una breve discussione, si decise di sostituirlo con l'uso della definizione sintetica. La motivazione a sostegno di tale decisione era di evitare che a causa dell'inserimento intermedio di una nuova definizione, senza il relativo aggiornamento delle sezioni aggiuntive, si verificasse una dissociazione tra le diverse sezione della pagina. Era stato inoltre deciso di adottare il cassettamento e quindi, in definitiva, di andare in direzione delle wikti più importanti che, anche in quella occasione, erano state prese a riferimento. In effetti, ciò che tu hai evidenziato non fa altro che rispolverare una piccola perplessità che, a dire la verità, avevo anche io; ma mentre per per me si trattava semplicemente di un "ma quanto dovrebbe essere sintetica la definizione?", tu hai invece presentato la questione in maniera molto approfondita (e sentita) tanto da farla apparire certamente molto meno irrilevante di quanto possa sembrare. Quindi penso che tu faccia benissimo ad aprire una discussione in merito, pure consapevole che in questo caso qualità ed estetica sembrano due antitesi e che quindi si potrebbe anche non approdare a niente. Io mi sto già spremendo le miningi ma ora come ora non riesco a vedere oltre che: 1) sostituire il grassetto col corsivo; 2) usare invece che la descrizione breve le prime due o tre parole della definizione, seguite dai puntini di sospensione, a voler indicare che quella è la parte iniziale della definizione e, quindi, non una sintesi. (Un paio di prove per il confronto qui). --Climacus32 (disc.) 08:02, 19 giu 2009 (CEST)

Un saluto a Climacus32 prima di tutto, poi provo a dire anche io la mia. Non avendo partecipato alla precedente discussione (causa forzata assenza per circa 4 mesi) anche a me non piace molto l'idea del grassetto con sunto della definizione, preferivo sinceramente il numeretto. Di contro penso anche io che esista la possibilità, anche se remota, che qualcuno inserisca in un lemma che ha già 2-3 definizioni e anche sinonimi, contrari ecc., una nuova definizione, magari inserendola prima delle altre e sfasando così l'ordine predeterminato. Mi pare quindi valida la proposta di Discanto visibile nell'esempio linkato da Climacus32. Per quanto riguarda il template quote e l'interruzione della numerazione non penso purtroppo di poter essere di aiuto per risolvere il problema. --GianniB che te lo dico a fare... 19:53, 19 giu 2009 (CEST)
Essendo pessimista, credo che sia molto probabile che qualcuno alteri la numerazione dei sinonimi aggiungendo una nuova definizione; quindi fra le soluzioni proposte, l'unica potrebbe essere quella di sostituire il grassetto con il corsivo. Per due semplici ragioni, la prima è una questione stilistica e la seconda non credo che un numero (come detto sopra) o le prime parole della definizione siano adatte.Virex (disc.) 20:21, 19 giu 2009 (CEST)
Il problema del template:quote si può risolvere come ho fatto alla pagina Utente:Aushulz/Sandbox/3. Potete vedere anche questa pagina a proposito. --Aushulz (disc.) 20:26, 19 giu 2009 (CEST)
Però se già devo rielaborare le definizioni prese da un qualsiasi dizionario per evitare il copyviol, il rielaborare la rielaborazione mi pare IMHO una "lungaggine burocratica". @Aushulz: quella, al momento, penso sia l'unica soluzione possibile. --GianniB che te lo dico a fare... 20:50, 19 giu 2009 (CEST)
Intervengo ora che ho trovato un attimo per riflettere. Ho provato a cercare come hanno risolto questo problema i dizionari già esistenti. Da quelli cartacei non mi sembra possiamo prendere ispirazione, dato che sono sempre pubblicati a parte dal dizionario e non hanno rimandi a una specifica accezione, apparte frasi come: detto di persona, di imbarcazione etc. Quello che mi ha dato un'idea è il demauro. Per richiamarsi a una definizione, usa tutte le informazioni aggiuntive, cioé mette: parte del discorso, genere, contesto. Per esempio nei sinonimi di topo mette richiami tipo "s.m. inv. (colore)" o "s.m. zoologia". Potremmo usare qualche espediente del genere quando abbiamo il template term, il che ci porterebbe a usare solo quando strettamente necessaria la breve definizione (che poi definizione non è e non ha mai preteso di esserlo). Per lo stile, anche io preferisco il corsivo tra parentesi al grassetto. Un template tipo "ref" per rimandare con un click all'accezione è fattibile, però lo implementerei come ultima spiaggia per non complicare la vita agli utenti; se si trova un'altra soluzione è meglio. --Diuturno (disc.) 08:26, 20 giu 2009 (CEST)
per ora le soluzioni più interessanti mi sembrano quelle di Discanto e di Diuturno. Si potrebbe provare a mescolarle: nel caso ci sia il template term|... si potrebbe davvero utilizzarlo per "etichettare" traduzioni, sinonimi, ecc. Nel caso di un'accezione che non abbia tale template, allora potremmo riportare tra parentesi l'incipit della definizione stessa. Vorrei fare una prova con iato. Quando finisco vi faccio sapere. A proposito, complimenti ad Aushulz per la brillante soluzione dell'enigma quote|... e un saluto a GianniB :) --Climacus32 (disc.) 13:41, 20 giu 2009 (CEST)
ecco lo iato rimescolato. Controllate i sinonimi in fondo alla pagina e ditemi per favore che ne pensate. Grazie :) --Climacus32 (disc.) 14:08, 20 giu 2009 (CEST)
Per la soluzione del quote proposta, ci avevo pensato anche io, ma non mi pare fattibile su larga scala, credo che bisogner3ebbe cambiare l'approccio del template stesso. L'unica soluzione che mi è venuta in mente è utilizzare i CSS invece dell'immagine, in questo modo per il software ci sarebbe solo testo e probabilmente non andrebbe a capo.--Wim b /t 15:09, 20 giu 2009 (CEST)
visto che sono tutti ammutoliti, faccio presente che ho deciso di adottare per il momento la soluzione "mista" che si può vedere nello iato più sopra. Sempre che non si arrivi a qualcosa di meglio, nel qual caso sono sempre disponibile a cambiare. --Climacus32 (disc.) 13:07, 22 giu 2009 (CEST)
si, per ora penso sia la soluzione migliore, quindi procedi/amo pure così --Diuturno (disc.) 19:36, 22 giu 2009 (CEST)
Approvo. -- Discanto 19 mila . 00:41, 23 giu 2009 (CEST)

La carica dei 101.000[modifica]

Dalmatiner schw braun.jpg

Wikizionario ha raggiunto 101.000 voci...
Non siete contenti? --Aushulz (disc.) 21:26, 21 giu 2009 (CEST)

 :-) Diuturno (disc.) 17:59, 22 giu 2009 (CEST)

Monobook/Common/...[modifica]

Cosa avete combinato? Avete modificato un qualcosa che mi ha dvastato le linguette (adesso ho al posto giusto pagina di servizio, discussione, modifica e cronologia. Sotto ho non seguire, 0 e strumenti vari. Sotto ancora ho format, replace, cancimm, cancelcopy, da cancellare e, dulcis in fundo ho sotto ancora ultima modifica e purge. Cosa è successo? Devo eliminare il mio monobook (col piffero!)?

Poi se premo il tasto OK su IT, NOME o WP mi dice «Qualcosa è andato storto, fai pure quello che vuoi: non ho idea di cosa succederà» (che burloni :D) e premendo OK esce in fondo al titolo la parola undefined --→ Airon Ĉ 13:47, 24 giu 2009 (CEST)

Probabilmente qualcosa è successa in questa, questa o questa tua modifica di ieri... Io non posso esserti comunque di aiuto, ipotizzo solo che se reverti le modifiche ti ritornerà tutto come prima. --GianniB che te lo dico a fare... 18:32, 24 giu 2009 (CEST)
Se hai i problemi di allineamento che dici, al 90% è un problema di CSS. Anche perché mi parte di vedere che hai un mucchio di roba, ma non gli stili dei menù ecc...--Wim b /t 21:30, 24 giu 2009 (CEST)
Quello che mi dava problemi era il .js :| E io che pensavo che avevate aggiornato qualcosa, dato che non ho notato niente, subito. Grazie comunque --→ Airon Ĉ 22:41, 24 giu 2009 (CEST)
Te hai incluso il monobook di wikipedia, anche volendo aggiornare, te saresti l'ultimo che se ne accorgerebbe... prova con questo ogni tantissimo lo correggo per adattarlo a wikt, almeno si rivelerebbe più utile--Wim b /t 22:48, 24 giu 2009 (CEST)

Categoria chirurgia[modifica]

Salve, vorrei chiedere a chi è competente se potrebbe aggiungere le sotto categorie chirurgia e chirurgia plastica (ovviamente interna a chirurgia) alla categoria medicina. Grazie (ne avrei bisogno per categorizzare bene la voce liposuzione che ho appena creato)--151.57.80.91 15:31, 27 giu 2009 (CEST)Pullus

Ho creato Categoria:Chirurgia, ma per qualche motivo il template term non ha categorizzato correttamente la pagina. Se non ci si riesce ad aggiustare la cosa, basta inserire [[Categoria:Chirurgia-IT]]. --Aushulz (disc.) 20:58, 27 giu 2009 (CEST)
Fixato il tutto, per far categorizzare nella giusta categoria bisogna sempre aggiungere il termine qua. --GianniB che te lo dico a fare... 21:54, 27 giu 2009 (CEST)
Ok, grazie. Non ho ritenuto una buona idea aggiungere l'altra categoria "chirurgia plastica" perché mi pare troppo specifica, ma se in futuro la categoria:Chirurgia avrà molte voci forse si potrebbe creare anche la categoria "chirurgia plastica". --Aushulz (disc.) 02:09, 28 giu 2009 (CEST)
Hai fatto bene, anche per me per il momento va bene così. --GianniB che te lo dico a fare... 09:56, 28 giu 2009 (CEST)
Grazie mille, avviso però che la sotto categoria chirurgia non è ancora all'interno di quella medicina. --151.57.126.137 13:59, 28 giu 2009 (CEST)Pullus
Come no? Se guardi Categoria:Medicina trovi anche chirurgia. --Aushulz (disc.) 14:52, 28 giu 2009 (CEST)
Sì, adesso sì, grazie ancora. --151.57.126.137 15:08, 28 giu 2009 (CEST)Pullus