Vai al contenuto

zerbino

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
uno zerbino

bandiera italiana Italiano[modifica]

Sostantivo

zerbino (Wikipedia approfondimento) m (pl.: zerbini)

  1. piccolo tappeto situato immediatamente fuori o dentro le porte d'ingresso degli edifici, preposto alla pulizia delle suole delle scarpe
  2. (spregiativo) persona che si comporta timidamente o passivamente anche se sfruttata o prevaricata da altre persone
  3. giovanotto di esagerata e ostentata eleganza e galanteria; damerino

Sillabazione[modifica]

zer | bì | no

Pronuncia[modifica]

IPA: /dzerˈbino/

Etimologia / Derivazione[modifica]

forse dal dialetto lombardo zerb,tappeto grossolano, di cui è diminutivo. Per altri, dall'arabo zirbîy; dal nome di un personaggio dell'Orlando furioso dell'Ariosto, giovane elegante e galante

Proverbi e modi di dire[modifica]

  1. essere lo zerbino del proprio capo: non reagire alle prevaricazioni autoritarie in ambito lavorativo

Sinonimi[modifica]

Traduzione

tappetino ruvido

Altri progetti[modifica]