Vai al contenuto

verbena

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Sostantivo

verbena officinalis

verbena (Wikipedia approfondimento) f sing (pl.: verbene)

  1. (storia) (religione) pianta usata nella religione romana per diversi riti sacri; in particolare era usata dai sacerdoti feziali, il cui compito era quello di negoziare i trattati con i nemici
  2. (botanica) nome comune di una pianta del genere Verbena, erba perenne originaria dell'Europa e usata in erboristeria
    • la sua classificazione scientifica è Verbena officinalis (Wikispecies tassonomia)
  3. (botanica) parte del nome comune di piante del genere Verbena, vedi verbena odorosa
  4. olio essenziale che si ottiene dalla cedrina o verbena odorosa

Sillabazione[modifica]

ver | bè | na

Pronuncia[modifica]

IPA: /ver.ˈbɛ.na/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino verbena, che deriva da verber "percossa" per l'uso sacro che ne facevano i sacerdoti feziali, i quali percuotevano i trattati con questa pianta

Sinonimi[modifica]

Parole derivate[modifica]

Termini correlati[modifica]

Traduzione

storia, religione

Sostantivo

verbena

  1. (botanica) verbena

Latino[modifica]

Prima declinazione
  singolare plurale
nominativo verbenă verbenae
genitivo verbenae verbenārŭm
dativo verbenae verbenīs
accusativo verbenăm verbenās
vocativo verbenă verbenae
ablativo verbenā verbenīs

Sostantivo

verbena sing, prima declinazione (genitivo: verbenae)

  1. (storia) (religione) (botanica) verbena
  2. ramo coperto di foglie, o ramoscello di piante aromatiche, come l'alloro il mirto e l'ulivo, usate nelle cerimonie religiose o a scopo terapeutico
  3. ammasso di alghe

Sillabazione[modifica]

  • (nominativo, vocativo) ver | bē | nă
  • (ablativo) ver | bē | nā

Pronuncia[modifica]

  • (classica, nominativo e vocativo) IPA: /werˈbeːna/
  • (classica, ablativo) IPA: /werˈbeːnaː/
  • (ecclesiastica) IPA: /verˈbena/

Etimologia / Derivazione[modifica]

da verber "percossa" per l'uso sacro che ne facevano i sacerdoti feziali, i quali percuotevano i trattati con questa pianta

Varianti[modifica]

Altri progetti[modifica]