sanaporcelle

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search

Il sanaporcelle è un professionista specializzato nella castrazione delle scrofe. Si ritiene che la carne dei maiali, così, diventi più tenera.

La figura del sanaporcelle fu fatta conoscere da Carlo Levi nel suo libro Cristo si è fermato a Eboli[1].

Note[modifica]