giudice

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Jump to navigation Jump to search
un giudice durante un processo in tribunale
Mario Pagano mentre l'esecrabile giudice speciale, dopo avergli letta la sentenza di morte lo insulta con parole e sorriso di scherno, opera di Giacomo Di Chirico(ritratto)

bandiera italiana Italiano[modifica]

Open book 01.svgSostantivo

giudice (Wikipedia approfondimento) m sing (pl.: giudici)

  1. chi è chiamato a giudicare, chi giudica
  2. (diritto) pubblico ufficiale con l'autorità di pronunciare una sentenza in un processo, in base a norme vigenti di diritto ed a discrezionalità ogni volta fondandosi sulle misure giudicanti
    • il capo dello stato è il primo giudice
  3. (storia), (religione) nella storia ebraica, nome di capi politico-religiosi

Hyph.png Sillabazione[modifica]

giù | di | ce

Nuvola apps edu languages.svg Pronuncia[modifica]

IPA: /'ʤudiʧe/

Nuvola kdict glass.svgEtimologia / Derivazione[modifica]

dal latino iudex cioè "colui che dice il diritto"

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«in una città viveva un giudice, che non temeva Dio né aveva riguardo per alcuno. »
Collabora a Wikiquote
«A me però importa assai poco di venire giudicato da voi o da un tribunale umano; anzi io non giudico neppure me stesso, perché anche se non sono consapevole di alcuna colpa, non per questo sono giustificato. Il mio giudice è il Signore! »

Icona sinonimi.png Sinonimi[modifica]

Nuvola apps tree.svg Parole derivate[modifica]

Gnome-globe.svg Traduzione

Altri progetti[modifica]