ascia

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
un' ascia per estrarre il sughero

bandiera italiana Italiano[modifica]

Sostantivo

ascia (Wikipedia approfondimento) f sing (pl.: asce)

  1. attrezzo dei boscaioli e dei carpentieri per tagliare o spaccare il legno degli alberi; costituito da una testa in acciaio piatta con un lato affilato ed il lato opposto munito di un occhio nel quale è infisso il manico
    • dopo alcuni colpi dell'ascia l'albero cadde per terra
  2. (arm.) arma bianca utilizzata fino al medioevo, prima dell'impiego delle armi da fuoco portatili, anche con doppia lama (bipenne)

Sillabazione[modifica]

à | scia

Pronuncia[modifica]

IPA: /ˈaʃʃa/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino ascia

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Con le mani, non che sia facile, ma si può anche scheggiare una selce, e legare la scheggia in cima a un bastone, e insomma farsi un'ascia, e con l'ascia difendere il mio territorio, o magari anche allargarlo; in altri termini, sfondare la testa di certi altri «io» che mi stanno fra i piedi »

Sinonimi[modifica]

Parole derivate[modifica]

Proverbi e modi di dire[modifica]

  • fatto con l'ascia

Traduzione

Lombardo[modifica]

Sostantivo

ascia f sing (pl.: asc)

  1. matassa di filo
    • un'ascia de lana: una matassa di lana

Sillabazione[modifica]

à | scia

Pronuncia[modifica]

IPA: /ˈaʃa/

Etimologia / Derivazione[modifica]

Termini correlati[modifica]

  • italiano
  • lombardo
    • Giuseppe Banfi, Vocabolario milanese-italiano: ad uso della gioventu, 1857, pag. 50

Altri progetti[modifica]