Vai al contenuto

arroganza

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Sostantivo

arroganza (Wikipedia approfondimento) f inv

  1. (psicologia) tendenza a contestare una persona ritenuta socialmente meno forte
  2. pretesa nell'ardire
  3. insistenza nel controbattere incontrovertibilmente secondo un punto di vista e/o idee non attinenti e spesso non corretti
  4. eccesso di egocentrismo indifferente
  5. estrema brama con ostinati tentativi di causare umiliazione altrui
  6. atteggiamento di apparente forza e di superbia, persino dinanzi a coloro dei quali non si conosce la vita, il carattere, il ruolo, ecc

Sillabazione[modifica]

ar | ro | gàn | za

Pronuncia[modifica]

IPA: /arroˈɡantsa/

Etimologia / Derivazione[modifica]

dal latino arrogantia a sua volta da ad rogare ossia "domandare al popolo"

Citazione[modifica]

Collabora a Wikiquote
«Il maestro disse: Il prodigo è arrogante e l'avaro è meschino. È preferibile la meschinità all'arroganza »

Sinonimi[modifica]

Contrari[modifica]

Traduzione

Altri progetti[modifica]