ordine

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Open book 01.svgSostantivo


ordine  (Wikipedia approfondimento) m sing (pl: ordini)

  1. disposizione non casuale di oggetti o idee
  2. corretta disposizione di oggetti o idee
  3. disposizione verbale o scritta, formulata in tono assoluto e preciso;
  4. richiesta di un prodotto o servizio
  1. (biologia), (zoologia), (botanica) in tassonomia, categoria di classificazione degli organismi viventi intermedia tra la classe e la famiglia
  2. (matematica) numero di vertici di un grafo
  3. (araldica) istituzione (generalmente onorifica), con cui un governo, una dinastia, un ente, un'associazione, o un ordine religioso insignisce uno o più individui; l'ordine onorifico seleziona i suoi membri mediante l'assegnazione di onorificenze di diverso grado

Hyph.png Sillabazione[modifica]

ór | di | ne

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia[modifica]

IPA: /ˈor.di.ne

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione[modifica]

dal sostantivo latino ordo

Icona sinonimi.png Sinonimi[modifica]

Fairytale right blue.pngFairytale left blue.png Antonimi/Contrari[modifica]

Nuvola apps tree.png Parole derivate[modifica]

Isimple system icons web find.png Proverbi e modi di dire[modifica]

  • ordine religioso:nella chiesa cattolica comunità,aderente ad una regola, approvata dal papa o dal vescovo nella cui diocesi risiedono

Nuvola filesystems www.png Traduzione[modifica]

SPQRomani.svg Flag of the Vatican City.svg Latino[modifica]

Open book 01.png Sostantivo, forma flessa[modifica]

ordine m

  1. ablativo presente di ordo

Hyph.png Sillabazione[modifica]

or | di | ne

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia[modifica]

(classica) IPA: /ˈor.di.ne/

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione[modifica]

vedi ordo

  • italiano
    • Treccani, vocabolario edizione online su treccani.it
    • su Devoto/Oli, Vocabolario della lingua italiana edizione on line 2014
    • (araldica) Dizionario araldico, di Piero Guelfi Camajani - edito a Milano nel 1940

Altri progetti[modifica]