dirimere

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.

bandiera italiana Italiano[modifica]

Open book 01.svgVerbo

Transitivo[modifica]

dirimere  (vai alla coniugazione)

  1. risolvere definitivamente, far cessare situazioni intricate; sbrogliare (contese)
    • non dovete rimettervi a un tribunale per dirimere una questione che avete l'obbligo morale di risolvere da soli- disse il giudice
    • I collegianti rimandarono la discussione a quando la Corte avesse dirento il conflitto
  2. (obsoleto) troncare, staccare, disgiungere, disunire

Hyph.png Sillabazione[modifica]

di | rì | me | re

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia[modifica]

IPA: /di'rimere/

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione[modifica]

dal latino dirimĕre, formato da dis e da emĕre cioè "prendere"

Icona sinonimi.png Sinonimi[modifica]

Fairytale right blue.pngFairytale left blue.png Antonimi/Contrari[modifica]


Fairytale down blue.pngFairytale up blue.png Varianti[modifica]

Nuvola filesystems www.png Traduzione[modifica]



Italiano Portale Italiano: esplora le regole grammaticali italiane e gli usi dei lemmi

Note sull'uso di dirimere:

Il verbo è difettivo e privo di tempi composti; l'uso del passato remoto è infrequente (io dirimei/dirimetti, tu dirimesti, egli dirimé/dirimette, noi dirimemmo, voi dirimeste, essi dirirono/dirimettero). Il participio passato ha due versioni: dirento, di uso occasionale; dirimuto, oggi non usato.