Wikizionario:Sandbox

Da Wikizionario, il dizionario a contenuto aperto.
Un castello di sabbia

MODIFICA QUESTA PAGINA!

Benvenuti nella sandbox.

La sandbox è, nei parchi giochi, l'area delimitata, e piena di sabbia, dove i bimbi giocano con paletta e secchiello.

In senso astratto, su Wikizionario la sandbox è un'"area protetta" in cui si può operare liberamente per fare delle prove, senza timore di fare danni in questo progetto che stiamo costruendo anche con il tuo contributo. Qui se vuoi puoi anche depositare bozze dei tuoi articoli in attesa di salvarli (utilizza a questo scopo anche le sottopagine della tua pagina utente), in questo modo: Utente:Nomeutente/Sandbox

Un'altra interpretazione vuole che sandbox (letteralmente "scatola di sabbia", intesa qui come recinto, contenitore) sia quello scatolone nel quale, tipicamente, si prepara la cuccia del gatto e dove il gatto, altrettanto tipicamente, "inizializza" il suo territorio.

Fate qui le vostre prove!

Potete modificare questa pagina partendo da qui. Vi preghiamo però di non cancellare la prima riga. Quella lasciatecela.

Considerate che il vostro testo potrebbe non rimanere a lungo nella pagina, che viene spesso sovrascritta da altri utenti e "ripulita" con una certa regolarità.

Nella definizione della parola "Istinto" ,c'è anche quella di "istintivo",ed io volevo inserire davanti a tale parola quella di "tiro" e cioè la definizione di "tiro istintivo"che è molto frequente sopratutto fra gli arcieri,ed è motivo di grande discussione,nel senso che c'è chi sostiene che esiste e si pratica ed invece c'è chi sostiene che non esiste e che è un'utopia,specialmente nel tiratore moderno.Grazie


Vi riporto l'articolo apparso sul portale Treccani alla voce lingua italiana "Cacciatori di parole"

Balzeccare, balzecchìo

A S. P. abbiamo fatto già i complimenti rispondendo sulla pagina Facebook della Treccani al suo simpatico autoelogio circa la parola nuova da lui escogitata, balzeccare, che significa, secondo il creatore stesso, 'azzeccare al balzo' (cioè 'al volo', si suppone). Il verbo, formato da balz[o] + [azz]eccare, possiede una vivace ritmica danzante. Appartiene al rango delle parole macedonia, «un caso particolare di parole composte. Sono parole formate dalla fusione di due o più parole, che di solito hanno un segmento in comune; di norma il primo elemento è una parola accorciata, mentre il secondo elemento è una parola intera» (Grammatica Treccani). L'autore ha creato anche balzecchìo, sostantivo che, in virtù del suffisso -ìo, assume su di sé l'idea di un'azione ripetuta o prolungata (vedi tintinnio, scampanio, ecc.), dotata di una certa sonorità. Come sempre, le creazioni d'autore vanno incontro al piacere della realizzazione creativa individuale e insieme alla sospensione del giudizio comunitario. Mettiamo la parola in quarantena, in una dimensione però in cui vi sia libertà di balzeccare e di balzecchìo.